Milan, dalla panchina al mercato: i rebus

© foto www.imagephotoagency.it

Dai cinesi a Giampaolo passando per le cessioni: la situazione

Continuano i contatti tra Fininvest e i possibili acquirenti cinesi: Silvio Berlusconi avrebbe annunciato a chi gli ha fatto visita al San Raffaele di voler vendere il Milan dopo qualche resistenza emotiva. Lunedì, dunque, l’advisor americano Sal Galatioto potrebbe tornare a Milano per dare un’accelerata alla trattativa che sta curando con Robert Gancikoff. Non mancano le incognite, anzi sono molti i nodi da sciogliere, soprattutto a livello sportivo.

PANCHINA – Stanno salendo le quotazioni di Marco Giampaolo, il candidato principale per la panchina. L’amministratore delegato Adriano Galliani ne avrebbe parlato entusiasticamente a Berlusconi lunedì sera. L’ex allenatore dell’Empoli è piaciuto anche a Gancikoff, ma restano in lizza Frank De Boer, Laurent Blanc, Louis Van Gaal e Julen Lopetegui, perché sono tenuti in considerazione anche candidati di risonanza internazionale.

MERCATO – Qualche novità a breve potrebbe esserci, secondo Il Giorno, sul fronte calciomercato: prosegue il corteggiamento di Franco Vazquez (Palermo), che sarà il primo colpo. In uscita Jeremy Menez e Diego Lopez. Quest’ultimo piace all’Espanyol. Verdi, invece, potrebbe essere riscattato dal Carpi.