Connettiti con noi

Hanno Detto

Morte Maradona, il racconto di Valdano: «Non sapevo a chi fare le condoglianze…»

Pubblicato

su

Maradona

L’ex argentino Jorge Valdano ha raccontato alcuni aneddoti su Diego Armando Maradona

Jorge Valdano, storico ex calciatore argentino e compagno di Nazionale anche di Diego Armando Maradona, in una intervista a El Pais ha raccontato alcuni aneddoti sul Pibe de Oro scomparso lo scorso novembre.

MORTE MARADONA – «Il mio ultimo incontro con Diego? Sinceramente non lo ricordo, ma è stato tanto tempo fa. La cosa peggiore degli ultimi anni di Maradona è che ha rotto i rapporti con la famiglia. Tutta la sua catena di affetti: con la sua ex moglie, le sue figlie, gli amici che gli volevano più bene. Quello che mi ha colpito di più della sua morte è che non si sapeva a chi fare le condoglianze, eppure dava la sensazione che fosse necessario darlo a tutto il Paese. Era un personaggio importante». 

VITA DIFFICILE – «Io sono una persona assolutamente tranquilla, ma le uniche due volte che sono stato sul punto di arrabbiarmi è stato quando ero con Diego: c’erano delle persone invasive che non ci lasciavano parlare e muoverci. Quella era la sua vita 24 ore al giorno e non importava se era in Argentina, Napoli o Svizzera. È impossibile essere Maradona ed essere normali. Penso che nei suoi ultimi anni abbia sofferto molto. Ho avuto dei colloqui molto profondi con lui. Un giorno, come allenatore del Tenerife, è venuto a giocare per il Siviglia e la sera abbiamo parlato fino a tardi in albergo. Mi ha detto molto cose sulla sua vita molto dure. E me ne sono andato scoraggiato, con la sensazione che un ragazzo stesse gridando aiuto e che io non potessi darglielo».