Connettiti con noi

Hanno Detto

Mourinho: «Grande Roma. Sull’episodio del rigore dico che…»

Pubblicato

su

Mourinho

José Mourinho ha parlato ai microfoni di DAZN dopo la sconfitta contro la Juve: le sue dichiarazioni

José Mourinho ha parlato ai microfoni di DAZN dopo la sconfitta contro la Juve. Le sue dichiarazioni.

GRANDE ROMA – «Oggi dico solo grande Roma. È l’unica cosa che posso dire a tutti i miei. Ovviamente parliamo di sconfitta, di zero punti, però solo posso dire grande Roma in tutti gli aspetti. Complimenti a tutti, dai giocatori allo staff medico per recuperare i giocatori. Se guardo al progetto devo guardare anche alla crescita della squadra e al modo di giocare. Secondo me siamo stati la miglior squadra in campo».

EPISODI DUBBI – «Dimostra chiaramente un’intenzione. L’episodio del rigore non voglio commentarlo e voglio cercare di isolarmi dall’episodio e di concentrarmi su tutto quello che ha fatto la mia squadra. Spero che tutte le parole che abbiamo sentito da parte della Juventus nello spogliatoio spero che qualcuno lo dica perché la squadra lo merita. Abbiamo giocato molto bene, perdendo ma meritavamo di vincere».

RIGORE – «Abraham e Veretout? Tammy è coraggioso e voleva tirarlo. Ma il rigorista è Veretout, Pellegrini è il secondo. Tammy è il terzo. Se Veretout glielo avesse lasciato per me non sarebbe stato un problema. Hanno fatto entrambi una grande partita».

RAMMARICO – «Quando giochi i big match devi andare con la consapevolezza che sei magari anche più bravo di loro. Li abbiamo controllati nei contropiedi, quando giochiamo con una squadra che difende bene con due professori come Bonucci e Chiellini. Abbiamo fatto più del sufficiente per vincere. Io all’intervallo ho detto che non avremmo pareggiato, ma perso o vinto, perché se avessimo segnato loro sarebbero stati in difficoltà. Grande Roma».