Napoli, militare Nato ferito fuori dallo stadio

© foto www.imagephotoagency.it

NAPOLI MARSIGLIA SCONTRI NATO – Ieri sera il Napoli ha vinto contro l’Olympique Marsiglia in Champions League in un San Paolo del tutto sotto sorveglianza e a rischio per la Uefa. Il clima era teso prima della gara e questo ha comportato misure di sicurezza straordinarie e anche l’impiego di un gran numero di uomini e di mezzo, quasi il doppio rispetto al normale. Il piano eccezionale era stato disposto dopo gli scontri del Velodrome.

PREVENZIONE – Sin dall’arrivo dei tifosi francesi sono state adottate severe misure di prevenzione, e questa cautela ha permesso di evitare accoltellamenti già nella notte tra martedì e mercoledì quando in pieno centro storico – in una strada tra piazza san Domenico Maggiore e piazzetta Nilo – gli agenti della squadra mobile hanno fermato otto ultras del Napoli che si stavano avvicinando ai marsigliesi. L’unica brutta pagina riguarda un tifoso del Napoli americano e militare Nato che è stato scambiato per un francese e ferito alla testa con delle pietre; fortunatamente come riporta Tuttosport è stato subito curato in ospedale.