Palermo, Rossi: “Prima o poi andremo in Champions”

© foto www.imagephotoagency.it

Delio Rossi, allenatore del Palermo, non ha dubbi sulla sua permanenza sulla panchina rosanero: “Ho un anno di contratto, il Palermo ha un’opzione per un altro ancora. Non penso di andare da altre parti, non sono mai stato un allenatore mordi e fuggi”. Sulla stagione appena conclusa con il mancato approdo ai preliminari di Champions dice: “Grande soddisfazione per un campionato bellissimo, ma anche un po’ di amarezza per un traguardo che era alla nostra portata”. E forse sa anche dove quel traguardo è diventato di difficile raggiungimento: “Continuo a pensare a Genova, con quel pari per il quale non potevi prendertela con nessuno. à? vero, la Roma ha rovinato tutto perdendo in casa con la Sampdoria, ma in genere preferisco pensare solo alle partite che gioca la mia squadra”. La prossima stagione sarà  una nuova pagina tutta da scrivere: “I 65 punti che abbiamo fatto non sono un diritto acquisito. Possiamo fare anche meglio ma dobbiamo lavorare e migliorare in ogni reparto. Abbiamo un’ottima base di partenza”. Intanto, con la dirigenza, già  pensa a costruire la nuova stagione: “Oggi ho parlato con Sabatini di mercato, abbiamo messo a punto certe idee. Adesso Walter ne parlerà  col presidente, perchè sarà  lui a decidere”. Intanto potrebbe perdere due pezzi importanti, Cavani e Kjaer: “Lo so, ma io sono stato chiaro. Può andare via chiunque, purchè arrivi gente più brava di chi parte. Non ho pupilli, non ho dato a Sabatini la lista della spesa, dico solo che chi va via deve essere sostituito adeguatamente”. Per il momento il suo rapporto con Zamparini è stato idilliaco: “Apprezzo molto il presidente, che è un buon conoscitore del calcio e ha strutturato benissimo la società . Nel corso della stagione mi ha anche dato qualche consiglio e io l’ho ascoltato. Ma ho sempre ragionato con la mia testa”. Intanto, per quanto riguarderà  il prossimo obiettivo stagionale, qualche idea ce l’ha: “‘Sì, ci saranno sempre quattro squadre più forti di noi, ma sono sicuro che andremo in Champions League. Quando non lo so, ma ci andremo…”, le parole riportate dal Giornale di Sicilia.