Partita pazzesca al San Paolo: il Napoli batte il Marsiglia, decisivo Higuain

© foto www.imagephotoagency.it

Vince il Napoli 3-2, doppietta del Pipita

CHAMPIONS LEAGUE GIRONE F NAPOLI OLYMPIQUE MARSIGLIA SINTESI – Quarto turno del girone eliminatorio ed è una gara clou per le ambizioni partenopee: un’eventuale vittoria sui francesi permetterebbe al Napoli di allungare su almeno una delle due dirette concorrenti (Borussia Dortmund ed Arsenal che si sfidano in Germania) per il passaggio alla fase ad eliminazione diretta.

PRIMO TEMPO – Napoli subito rivolto all’attacco nel tentativo di sbloccare la gara già dalle battute iniziali ma il Marsiglia tenta di ripartire anche grazie ad una linea difensiva decisamente alta: la prima occasione è per gli uomini di Benitez ed è clamorosa, al 6’ minuto Callejon serve Mertens che da posizione più che favorevole manda a lato. Al 10’ il colpo di scena: sono gli ospiti a trovare la rete del vantaggio da corner con A.Ayew che svetta su Maggio e con un preciso colpo di testa trafigge Reina. La risposta partenopea passa ancora dai piedi di Mertens, che salta Abdallah ma lascia partite una conclusione debole; i francesi però non restano a guardare e sfruttano il dinamismo di Valbuena ed A.Ayew per creare grattacapi alla retroguardia napoletana. Al 22’ minuto il meritato pareggio: sugli sviluppi di un corner irrompe prima Fernandez, sulla ribattuta è Inler a trovare un colpo fenomenale con il mancino dal limite dell’area di rigore. Neanche il tempo di ripartire e il Napoli si porta in vantaggio: uno-due clamoroso per gli uomini di Benitez, assist di Pandev, errore di Valbuena ed Higuain è letale nel trovare il colpo vincente che batte un incolpevole Mandanda. Al 36’ minuto squillo Olympique: Jordan Ayew lascia sul posto Fernandez e scaglia un tiro violento che trova attento Reina, ritmi meno sostenuti rispetto ad una prima parte di gara dall’intensità folle. La prima frazione di gara si chiude sul risultato di 2-1: avvio choc per i partenopei, ma la reazione del Napoli è da squadra di altissimo livello tecnico e caratteriale.

SECONDO TEMPO – Si riparte senza alcuna sostituzione: il Napoli mantiene il pallino delle operazioni ma la prima chance se la procurano i francesi con un’iniziativa personale di Thauvin che in ripartenza passa per vie centrali e batte dalla lunga distanza con la palla che termina a lato della porta difesa da Reina. Al 7’ ancora Thauvin si accentra da destra e la sua botta coglie l’esterno della rete, l’esterno francese è la controfigura dell’ombra osservata nella prima frazione di gara; l’Olympique mette in campo tutta la sua rabbia agonistica per non recitare il ruolo di materasso del ribattezzato girone della morte, il Napoli resiste seppur un po’ compassato sul piano atletico. Al 64’ il clamoroso pari degli ospiti: cross di Morel, buca Armero in diagonale e Thauvin da posizione favorevole gela il San Paolo, premiate le intenzioni di un Marsiglia combattivo e determinato. Partita incredibile: il Napoli si rivolta in attacco e al 76’ ritrova la rete del vantaggio con il solito Higuain, l’argentino riceve sul filo del fuorigioco da Mertens e deve soltanto appoggiare in rete l’assist dell’olandese. Al 79’ minuto è Callejon a tentare la battuta dalla distanza, palla alta sulla traversa ma il Napoli, dopo una fase complessa, sembra aver ritrovato le coordinate di gioco e si rende pericoloso ancora con lo spagnolo da calcio piazzato, e con un palo clamoroso colpito da Insigne all’84 minuto alla prima palla toccata. Nel finale Marsiglia pericoloso con Lemina ma il Napoli porta meritatamente a casa la vittoria ed è pronto a giocarsi tutte le sue possibilità di passaggio alla fase ad eliminazione diretta in un emozionante finale di girone.

Napoli 3-2 Olympique Marsiglia

Tabellino

Napoli (4-2-3-1): Reina; Maggio, Fernandez, Albiol, Armero; Dzemaili (al 90’ Behrami), Inler; Callejon, Pandev (al 66’ Hamsik), Mertens (all’83 Insigne); Higuain. A disposizione: Colombo, Uvini, Cannavaro, Zapata. Allenatore: Rafael Benitez

Olympique Marsiglia (4-2-3-1): Mandanda; Abdallah, Diawara, N’Koulou, Morel; Cheyrou, Romao (all’83 Lemina); Thauvin, Valbuena (al 56’ Payet), A.Ayew; J.Ayew (al 67’ Gignac). A disposizione: Samba, Mendy, Imbula, Khalifa. Allenatore: Elie Baup

Marcatori: A.Ayew (OM) 10’, Inler (N) 22’, Higuain (N) 24’, Thauvin (OM) 64’, Higuain (N) 76’

Ammoniti: Napoli – Fernandez; Olympique Marsiglia – Romao, Payet