Connettiti con noi

Juventus News

Pirlo: «Battiamo il Genoa per arrivare in fondo alla Coppa Italia»

Pubblicato

su

Pirlo presenta Juve Genoa: le dichiarazioni alla vigilia del match di Coppa Italia contro i rossoblu. Così il tecnico bianconero

Appena il tempo di archiviare la vittoria dello Stadium con il Sassuolo ed è subito vigilia di Coppa Italia per Andrea Pirlo e la Juventus. I bianconeri saranno impegnati domani sera all’Allianz Stadium contro i rossoblù.

PER TUTTE LE NOTIZIE SULLA JUVENTUS VAI SU JUVENEWS24

Tante le assenze per il tecnico bianconero che dovrà fare di necessità virtù, anche in vista del match scudetto di domenica con l’Inter. Le dichiarazioni del tecnico bianconero.


COPPA ITALIA – «Una partita importante, inizia la Coppa Italia. Sembra che non interessi a nessuno, ma poi piace a tutti giocarla con i turni che vanno avanti. Per arrivare in fondo dobbiamo vincere domani».

GENOA – «Abbiamo visto un po’ di partite. Con Ballardini sono più aggressivi, hanno alzato il baricentro e sembra abbiano più energia. Sarà una partita difficile, molto combattuto. Vogliamo vincere per continuare il nostro cammino in Coppa Italia».

PARTITA SIMILE AL CAMPIONATO – «Più o meno sì, loro verranno per provare a difendersi bene, magari con una linea difensiva a cinque per poi ripartire in contropiede. Li abbiamo studiati in video per essere pronti domani sera».

FORMAZIONE – «Stiamo valutando chi sta bene, gli infortunati che purtroppo non saranno dalla partita. Rientrerà Chiellini che si sta allenando con noi da un po’ di tempo, Buffon partirà dall’inizio e gli altri valuteremo domattina».

TRE VITTORIE NEL 2021 – «Grazie alla forza mentale dopo la sconfitta con la Fiorentina. Abbiamo chiarito gli obiettivi e da lì siamo ripartiti con forza pensando solo a noi stessi e alle nostre partite».

ELEMENTI POSITIVI – «La determinazione, la voglia di portare la partita a casa in qualsiasi modo, la concentrazione, non avere alti e bassi anche se ogni tanto succede. Ma poi ci ricompattiamo per ottenere l’obiettivo finale».

FULMINE A CIEL SERENO – «A parte con la Fiorentina, nelle gare prima abbiamo avuto buon gioco e intensità. È stato un fulmine a ciel sereno, da lì siamo ripartiti e ci siamo ricompattati. E ora siamo qua».