Roma, Adriano: “Totti mi ha detto di vincere tutto”

© foto www.imagephotoagency.it

Adriano è da pochi giorni un giocatore della Roma. Accolto con grande affetto e calore dal popolo giallorosso, il brasiliano è chiamato a vincere questa sua nuova sfida dopo i brutti ricordi lasciati in Italia con la maglia dell’Inter, ed ai microfoni di Roma Channel parla della sua nuova avventura: “Totti mi ha detto che dobbiamo vincere tutto. E io gli ho risposto: ce la faremo. Il primo gol? Non lo so dire, ancora devo realizzare che sono un giocatore romanista. Però spero che quando succederà  i tifosi della Roma mi accoglieranno con lo stesso affetto di questi giorni. De Rossi? Un grandissimo campione che, da avversario, ammiravo tantissimo. Perchè il numero “8”? Semplicemente perchè mi è sempre piaciuto. Taddei? Rodrigo è un bambinone, scherza sempre. Quando io ero a Parma e lui a Siena ci vedevamo, sarà  bello ritrovarlo. Juan? E’ rimasto uguale ai tempi del Flamengo. à? un leader silenzioso, tanto che ogni tanto gli dicevo: “Ao’ parla un po’…Il peso? In questo mese di inattività  ho perso un po’ la forma, ma lavorare non mi spaventa. Anzi, non vedo l’ora di ripartire. Sono a Roma e sono felice, è bello vivere e allenarsi in una città  col sole e dove la gente è felice. Voglio dimostrare di essere tornato il vero Adriano, voglio far felici i tifosi e magari vincere lo scudetto. I tifosi sognano che “spacchi le porte”? Sono pronto, la potenza è una mia caratteristica, ci lavoro molto. Non vedo l’ora di cominciare”.