Connettiti con noi

Hanno Detto

Roma, Boniek: «Sorpreso dall’atteggiamento rinunciatario, deluso da Mourinho»

Pubblicato

su

Boniek
Ascolta la versione audio dell'articolo

L’ex calciatore giallorosso Boniek ha parlato della prestazione deludente della Roma contro l’Inter

Zibi Boniek, ex calciatore della Roma e ora vice presidente UEFA, in una intervista a Il Messaggero ha commentato la prestazione deludente dei giallorossi contro l’Inter.

ATTEGGIAMENTO RINUNCIATARIO – «Ero venuto a vedere una partita che purtroppo non c’è stata. Mourinho nel post-gara ha provato a giustificare il tutto con le assenze. È una spiegazione logica e ci può anche stare. Però se è vero che la Roma è inferiore all’Inter e lo è ancor di più con le assenze, seguendo questo ragionamento allora bisognerebbe capire perché gli allenatori di Venezia, Verona e Bologna sono poi riusciti a vincere con i giallorossi. Il calcio è uno sport dove la squadra più forte non sempre vince. Quello che mi ha sorpreso è stato l’atteggiamento rinunciatario della squadra. L’Inter sembrava che stesse disputando la partitella del giovedì». 

MOURINHO«Sono un estimatore di José, però non è lesa maestà affermare che mi aspettavo qualcosa in più. Ora bisogna sperare che la Roma stia viaggiando sui giusti binari. Ho visto tutte le gare casalinghe e spesso il risultato ha cancellato qualche perplessità. Con la Fiorentina sino all’espulsione di Dragowski la Roma non l’aveva quasi mai presa; con il Sassuolo e il Torino abbiamo sofferto. Bisogna giocare un calcio migliore».