Le pagelle: Roma – Fiorentina

© foto www.imagephotoagency.it

E’ Stephan El Shaarawy il migliore in campo tra Roma e Fiorentina. Dall’inviato allo stadio Olimpico di Roma Massimiliano Bruno

Accademia Roma all’Olimpico: travolta la Fiorentina di Paulo Sousa con un dirompente 4-1 che non lascia alcun dubbio sul valore della prestazione inscenata dagli uomini di Spalletti. Decisive le firme di Salah – due le reti dell’egiziano – El Shaarawy e Perotti, di Ilicic la rete della bandiera viola. Settima vittoria consecutiva per la banda Spalletti: sorpasso sugli uomini di Sousa e terzo posto ora solitario alle spalle di Juventus e Napoli.

Roma (4-3-1-2): Szczesny 6; Florenzi 6.5, Manolas 7, Rudiger 6, Digne 5.5; Pjanic 6.5, Keita 6.5, Nainggolan 7; Perotti 7 (al 62’ Vainqueur 6); Salah 7.5 (all’85’ Dzeko s.v.) , El Shaarawy 7.5 (al 76’ Totti 6)

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu 5.5; Roncaglia 5, Rodriguez 5, Astori 4.5; Bernardeschi 5, Tino Costa 4.5, Vecino 6 (al 33’ Badelj 6), Alonso 4.5; Borja Valero 5.5 (al 29’ Tello 6), Ilicic 6 (al 67’ Mati Fernandez 5.5); Kalinic 5.5

ROMA – IL MIGLIORE

El Shaaarawy 7.5: Impatto devastante in maglia giallorossa: primo tempo ai limiti della perfezione, con una serie di giocate culminata dal gol del vantaggio e dall’eccellente assist servito a Perotti in occasione del momentaneo 3-0. Per lui parlano i numeri: cinque reti in sei partite di campionato disputate, viaggia su medie realizzative proprie al mattatore del torneo Gonzalo Higuain.

ROMA – IL PEGGIORE

Digne 5.5: Si fa saltare secco dal subentrato Tello in occasione del calcio di rigore del momentaneo 3-1 siglato da Ilicic: non inciderà affatto sul corso della partita ma è una disattenzione evitabile che tocca segnalare. La Fiorentina non ha poi trovato gli argomenti per riaprire la contesa, ma sarebbe potuta andare diversamente ed in quel caso l’errore dell’esterno francese avrebbe assunto tutt’altro peso.

FIORENTINA – IL MIGLIORE

Ilicic 6: Pronti via ed ha due occasioni per sbloccare la gara: se le procura entrambe partendo da destra ed accentrandosi per liberare il suo potente mancino, nel secondo caso palla appena alta sulla porta difesa da Szczesny. Trasforma poi con potenza il calcio di rigore concesso dal direttore di gara al termine della prima frazione per fallo di Digne su Tello.

FIORENTINA – IL PEGGIORE

Astori-Alonso 4.5: L’asse mancino della tenuta difensiva della Fiorentina cede completamente: chiunque transiti da quelle parti passa con eccessiva agevolezza, Salah fa il bello e cattivo tempo ma nel complesso il versante destro giallorosso diventa territorio di preda per guadagnare metri di campo e trovare soluzioni offensive. Sousa nel complesso rischia tanto: l’impianto tattico ibrido – vedi Bernardeschi sulla corsia opposta – necessiterebbe forse di difensori individualmente più strutturati.

TABELLINO – ROMA – FIORENTINA 4-1

Marcatori: El Shaarawy (R) 22’, Salah (R) 26’, Perotti (R) 38’, Ilicic (F) 45’ + 2 rig., Salah (R) 58’

Ammoniti: Roma – Salah, Pjanic, Nainggolan; Fiorentina – Badelj, Bernardeschi, Tino Costa

Espulsi:

Roma (4-3-1-2): Szczesny; Florenzi, Manolas, Rudiger, Digne; Pjanic, Keita, Nainggolan; Perotti (al 62’ Vainqueur); Salah (all’85’ Dzeko), El Shaarawy (al 76’ Totti). In panchina: De Sanctis, Lobont, Castan, Zukanovic, Maicon, Torosidis, Emerson, Strootman, Ucan, Iago Falque. Allenatore: Luciano Spalletti

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu; Roncaglia, Rodriguez, Astori; Bernardeschi, Tino Costa, Vecino (al 33’ Badelj), Alonso; Borja Valero (al 29’ Tello), Ilicic (al 67’ Mati Fernandez); Kalinic. In panchina: Lezzerini, Satalino, Tomovic, Pasqual, Kone, Blaszczykowski, Babacar. Allenatore: Paulo Sousa