Connettiti con noi

Hanno Detto

Roma Inter, Maicon: «Mourinho proverà tanta emozione. Ecco il mio pronostico»

Pubblicato

su

Maicon
Ascolta la versione audio dell'articolo

Il doppio ex Maicon ha parlato in vista di Roma-Inter di questa sera

Maicon, che in carriera ha vestito sia la maglia dell’Inter che quella della Roma, in una intervista a La Gazzetta dello Sport ha parlato in vista del match di questa sera dell’Olimpico tra i giallorossi e i nerazzurri.

ROMA-INTER – «Se vedrò la partita? Sono aggiornatissimo, non perdo una partita delle due squadre. Certo che mi metterò davanti alla tv: è una gara che mi incuriosisce».

PRONOSTICO – «Dico pareggio. Diplomatico? No, penso davvero che possa finire così, perché l’Inter è in un grande momento di forma ma la Roma non può perdere altro terreno in classifica».

MOURINHO – «Credo che nel suo cuore proverà molta emozione, anche a distanza di tanti anni certe cose non si dimenticano. Se lo vedo cambiato? È sempre José. È una persona intelligente, sta imparando. Sta imparando a conoscere i suoi giocatori, a relazionarsi con una tipologia di squadra che non allenava da tempo. Vede, all’Inter aveva giocatori esperti, il nostro era un gruppo abituato a stare ad alto livello. E quindi lui sapeva perfettamente cosa chiedere, immaginava anche quali risposte avrebbe potuto ottenere. Alla Roma, in questa Roma, non è così. Ha un gruppo di lavoro giovane. Vedo ragazzi bravissimi, penso a Pellegrini, Ibanez, Zaniolo. E paradossalmente si impara di più da calciatori così, che devono ancora formarsi del tutto. Le due entità, tecnico e squadra, devono ancora conoscersi a fondo. Serve più tempo, è normale. E certamente è una sfida più difficile».

INTER – «È senza dubbio la più forte. Mi piace anche il Napoli, ma è un gradino sotto. Vedo l’Inter avanti perché ha aggiunto gente di qualità come Dzeko e Calhanoglu, gioca meglio che con Conte. E perché in mezzo c’è un giocatore che mi esalta: Brozovic. Non era così prima, è cresciuto, ha una qualità di gioco impressionante».

LEGGI L’INTERVISTA INTEGRALE SU INTER NEWS 24