Roma, Luis Enrique: “Cercheremo di somigliare al Barcellona”

© foto www.imagephotoagency.it

Il nuovo tecnico Luis Enrique ha parlato per la prima volta nel corso della conferenza stampa di presentazione sua e del presidente Thomas Richard Di Benedetto e ha parlato del credo che vuole dare alla sua squadra. Ecco le sue parole riportate dal quotidiano Leggo: “Sono un allenatore che crede nel gioco offensivo, ma è chiaro che non posso fare il 4-3-3 se la squadra non riesce a fare tre passaggi di fila. Prenderemo dei rischi ma divertiremo il pubblico. Voglio possesso di palla, perchè quando il pallone ce l’abbiamo noi il problema è dei nostri avversari. Poi so che il calcio non ha memoria, dipende solo dai risultati. Ma non tutto si può fare in poco tempo, abbiamo bisogno di fiducia da parte della gente. Oggi, dopo un solo giorno di lavoro e con la squadra incompleta, non posso dire dove possiamo arrivare. Mi piace la tranquillità  del presidente e mi piace che stiano arrivando giovani di talento che possono crescere accanto a Totti, De Rossi, Perrotta. Certo, abbiamo ancora bisogno di rinforzi di livello. Chiedere a Vucinic di rimanere? Lascio la decisione a Sabatini.” .