Roma, Manolas avverte il Barcellona: «I conti si fanno alla fine»

Manolas
© foto www.imagephotoagency.it

Kostas Manolas è fiducioso nonostante il sorteggio proibitivo contro il Barcellona

Rispetto sì, paura no. Questo è il senso delle parole di Kostas Manolas, il difensore della Roma dopo il sorteggio che ha visto i giallorossi incappare nel Barcellona di Leo Messi. Intervistato da Sky Sport, il centrale greco ha presentato così la sfida: «Ho conosciuto Valverde in Grecia e lavora bene con pressing, mentalità e palleggio. Dobbiamo andare lì e combattere, poi vediamo cosa succederà. Non partiamo già battuti, andiamo lì e vediamo che succede. Loro giocano un bel calcio ma lavorano tanto sul pressing alto. Appena perdono la palla la vogliono riconquistare subito e lo fanno benissimo. Per questo non prendono tanti gol, ma io penso che in contropiede potrebbero avere l’unico punto debole».

Dunque la Roma secondo Manolas non parte battuta: «Messi può fare a tutti 3,4 tunnel ma non dobbiamo avere paura di nessuno. E’ 11 contro 11, abbiamo rispetto per il Barcellona, ma andiamo lì con tanta fame e tanta voglia di combattere. Faremo i conti alla fine».