Roma, trova conferme la trattativa con gli arabi

© foto www.imagephotoagency.it


Esiste un dossier Aabar sul tavolo di Rothschild per la vendita della As Roma. La conferma arriva da Singapore da una banca d’affari giapponese che ha acquisito nel 2008 le attività  asiatiche della banca americana Lehman Brothers ed assunto alcuni dei più importanti banchieri.
Molti ex banchieri della Lehman, infatti sono ora sparsi nelle varie banche d’investimento nel mondo, tra cui Rothschild. Una rete quindi di contatti e di amicizie, che ci porta a confermare che l’advisor di Unicredit,Ã? Rothschild,Ã? sta lavorando tra le diverse opzioni a quella emiratina , che sembra essere al momento la più proficua in termini di interesse.Ã? Non esistono ovviamenteÃ? tempi precisi nè date esatte su possibili incontri. Ci viene però confermato che un primo meeting dovrebbe avere luogo a Londra (e non a Milano) per fine agosto. Scartata definitivamente l’ipotesi rilanciata da alcuni media su un possibile interesse della famiglia Reale saudita alla As Roma. Nel mondo arabo tra Paesi amici nessuno interverrebbe per sostituirsi a chi sta già  studiando un dossier.
Rothschild ovviamente in questa fase non esclude alcuna opzione, secondo la fonte basata a Singapore, con cui abbiamo parlato stamattina: ogni opzione resta,Ã? araba o russa che sia, mentre l’ipotesi italiana, continua a perdere terreno, poichè l’intenzione di UNICREDIT è di uscire insieme dalla As Roma e da Italpetroli e questa condizione al momento la soddisfano solo Aabar e Gazprom, solo per fare due nomi.