Sabatini: “Fatta per Lamela. Piace Kjaer. Stekelenburg…”

© foto www.imagephotoagency.it

Il diesse della Roma, Walter Sabatini, è intervenuto ai microfoni di “Sky Sport 24” per fare il punto a tutto tondo sulle trattative che sta portando avanti la società  giallorossa. Oltre ad aver chiuso l’accordo per Erik Lamela, ci sono anche tante altre piste attive per il club capitolino.

Su Lamela ormai siamo all’epilogo e manca solamente l’annuncio ufficiale: “Ci siamo molto avvicinati, direi che la trattativa sia terminata, conclusa, sistemata. Mancano dettagli marginali, l’accordo c’è. A quanto abbiamo concluso col River? Una cifra importante, ma penso ne valga la pena, perchè è un calciatore di grandissime prospettive e già  forte allo stato presente. Ha giocato in una società  importantissima nonostante la sciagura della retrocessione. Quando un ragazzo di quell’età  si esprime a quei livelli in una squadra di quella caratura, possiamo stare abbastanza tranquilli”.

Più lontano invece Stekelenburg, che ora non sembra essere più una priorità : “Abbiamo parlato col mister e fatto alcune valutazioni e non sono ancora sicuro di come andranno le cose. Valutazioni di tipo tecnico, delle verifiche di gioco, non per il valore. Un portiere che potrebbe rispondere a caratteristiche diverse? Ci sono delle candidature note che sono state ampiamente riferite e riportate dai giornali. Sono le solite insomma… Domani mattina parleremo di questo col mister ed il suo staff”.

Su Josè Angel le impressioni sono positive: “E’ molto ben avviata”.

Sui futuri obiettivi: “Prenderemo ancora un paio di ragazzi giovani, certamente un centrocampista ed un difensore. Ci prenderemo un po’ di tempo per ambientarci e ci confronteremo col mercato per vedere quello che sarà  possibile fare, anche in uscita, che non è necessario perchè i nostri calciatori ce li vogliamo tenere. Abbiamo una squadra molto forte. Valuteremo le istanze dei giocatori che cominceranno a lavorare dal 14”.

Sui contatti con la Juventus per Vucinic: “La trattativa con la Juventus non c’è, quindi è impossibile saperne niente. Il giocatore vogliamo tenerlo, diciamo ha avuto qualche conflittualità  da risolvere. Vedremo poi quale sarà  la sua volontà “.

Sulla trattativa per il francese Nego: “Con Nego abbiamo un accordo, ma è una cosa che non abbiamo molto enfatizzato. E’ giovane e non vogliamo responsabilizzarlo troppo. Formalizzeremo l’accordo e vedremo di che pasta è fatta. Avrà  bisogno di irrobustirsi, ma farà  bene”.

Infine, un commento su Simon Kjaer, che effettivamente interessa a Sabatini: “Kjaer lo ha scelto Rino Foschi per il Palermo, facendo una cosa molto importante per la società . Lo seguivo da due anni, lo conosco molto bene, è un giocatore che esprime tante qualità , ed anche qualche difetto. E’ chiaro che da parte nostra c’è un certo interesse, vedremo poi cosa sarà  possibile fare”.