Sampdoria-Napoli sospesa 2′ per cori razzisti: interviene Ferrero

Iscriviti
sampdoria cori denigratori napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria Napoli cori razzisti, gara sospesa per 2′ dopo la rete siglata da Arek Milik: sfottò territoriali dei sostenitori blucerchiati, interviene il presidente Massimo Ferrero sotto la curva

Si sta giocando in questi minuti allo stadio Ferraris di Genova la sfida Sampdoria-Napoli, valida per la 37^ giornata di Serie A 2017/2018. Una partita molto bella e divertente, che si è sbloccata al 72′ grazie alla rete di Arek Milik. L’esultanza dell’attaccante polacco, che si è rivolto provocatoriamente nei confronti della curva blucerchiata, non è piaciuta ai tifosi e neanche all’arbitro, che ha estratto il cartellino giallo. E pochi secondi dopo si è scatenato il caos…

I tifosi della Sampdoria hanno iniziato a intonare dei cori razzisti nei confronti di Napoli. Una vicenda che ha chiamato l’attenzione della squadra arbitrale, con l’arbitro Claudio Gavillucci della sezione di Latina che ha deciso di sospendere il gioco. Per cercare di sedare gli animi e di permettere la ripresa del gioco è intervenuto anche il presidente Massimo Ferrero, che si è diretto verso la curva per chiedere ai sostenitori della Doria di stoppare i cori e gli sfottò. Dopo 2′ il gioco è regolarmente ripreso, ma non è possibile escludere un’eventuale sanzione del giudice sportivo.