Sarri polemizza: «Napoli, Scudetto perso in albergo…»

Iscriviti
sarri napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria-Napoli è terminata 0-2, il rammarico di Maurizio Sarri nel post-partita per la vittoria dello scudetto da parte della Juventus: ecco le sue parole

Nonostante una stagione da record, il Napoli si è arreso: Juventus campione d’Italia 2018. Dopo la vittoria per 0-2 sulla Sampdoria, il tecnico partenopeo Maurizio Sarri ha commentato così il successo in campionato dei rivali: «Trofeo meritato? Di sicuro è la squadra più forte e più potente, non so se è meritato o meno questo scudetto». Continua il tecnico, parlando del momento di svolta della lotta con i bianconeri: «Bisognava andare a letto prima il sabato sera a Firenze. Cosa è successo? La squadra ha subito un contraccolpo per l’arco temporale in cui è venuto il risultato e come è venuto fuori il risultato. Mi spiace aver perso il campionato in un albergo e non sul campo».

Continua Maurizio Sarri: «Noi abbiamo molto da migliorare, ma anche la Lega ha molto da migliorare. Nelle ultime 16 partite, abbiamo giocato 14 partite dopo la Juventus». Prosegue, con tono polemico, l’allenatore partenopeo: «In questo momento sto pensando alla partita con il Crotone. Sono venuto qui a fare una intervista post Sampdoria-Napoli e nessuno mi ha fatto delle domande su questa partita». Tornando sul ‘calcio spezzatino’: «Questo sport è diventato un business per tutti, prima era uno sport: se si lascia solo il business può finire e anche abbastanza velocemente». Infine, una battuta sul futuro: «Posso dire che è una tifoseria e una città che amo profondamene, questo sentimento non cambierà comunque finirà questa storia».