Connettiti con noi

Sampdoria News

Sampdoria, Puggioni: «Sogno un futuro in blucerchiato»

Pubblicato

su

puggioni

L’ex portiere della Sampdoria Christian Puggioni ha parlato dei suoi sogni per il futuro

Christian Puggioni, ex portiere della Sampdoria, si racconta sulle pagine de Il Secolo XIX: il sogno coronato di difendere la porta blucerchiata in un derby, le ambizioni per il futuro e un aneddoto su Fabio Quagliarella.

LEGGI L’INTERVISTA COMPLETA SU SAMP NEWS 24

FERRERO – «È il mio sogno da sempre e non smetterò mai di essere riconoscente a chi lo ha reso possibile come giocatore: il ds Osti, mister Zenga e il presidente Ferrero che mi ha preso e poi rinnovato. Lui da fuori è percepito in maniera distorta da come è realmente. So di andare controcorrente ma vi posso dire che segue molto la squadra, coccola i giocatori quando serve, e oggettivamente ha fatto molto per la Sampdoria. Basta pensare a casa Samp e al Mugnaini».

BENEVENTO – «Diciamo che devi avere l’intelligenza di capire quando un ciclo è finito. Io a 37 anni avevo coronato il mio sogno e quando arrivò la richiesta del Benevento risposi non mi muovo a meno del doppio dell’ingaggio e per altri due anni. Nel nostro mondo una richiesta così fa saltare l’affare. Invece accettarono. E io, a malincuore, andai».

SOGNO – «Non è che guadagnare il doppio non mi abbia aiutato, ovvio, ma prima di accettare proposi all’avvocato Romei di abbassare e prolungare il contratto pur di restare alla Samp e la cosa non si fece. Ormai è acqua passata, io comunque sogno che la mia storia con la Samp non sia ancora finita».

FUTURO ALLA SAMPDORIA – «Dipendesse da me non avrei dubbi. Certo non dalla prima squadra, non sarei pronto. Mi piacerebbe lavorare con le giovanili, mettere a frutto i tanti contatti col mondo del calcio ligure che conosco. Nasco nel Baiardo…».