Milan fuori dalle coppe? Rischio nullo. Possibili sanzioni dall’UEFA

difesa milan
© foto www.imagephotoagency.it

Sanzioni Milan voluntary agreement: il Diavolo non rischia l’addio alle coppe europee, l’UEFA deciderà a breve ma potrebbero arrivare solo delle sanzioni

Il voluntary agreement sta diventando una telenovela per il Milan. I dirigenti rossoneri sono in attesa della risposta da parte della UEFA per quanto concerne il piano varato da Marco Fassone e dalla proprietà, ma fioccano notizie su notizie. Dopo le indiscrezioni su Yonghong Li provenienti dagli USA, ecco le voci dalla Spagna: sembra che il Milan rischi addirittura l’esclusione dalle coppe europee, ma la realtà in quel caso è stata un po’ distorta. Per quanto riguarda le sanzioni che potrebbero toccare al Milan, l’esclusione dall’Europa League (o dalla Champions League, se arrivasse una super rimonta in campionato) è proprio l’ultima ipotesi immaginabile. L’unico problema da affrontare in caso di fallimento del voluntary agreement sarebbe di carattere economico, si tratterebbe dunque di multe o di eventuali riduzioni nelle coppe. La possibilità di escludere il Diavolo dalle competizioni UEFA è molto bassa.

Sanzioni Milan voluntary agreement: le ultime

Roma e Inter ne sanno qualcosa. Il Milan potrebbe essere multato e subire, come a suo tempo giallorossi e nerazzurri, la riduzione delle rose da iscrivere nelle coppe europee. In quel caso non sarebbero più ammessi venticinque giocatori, bensì ventuno. La notizia lanciata dai media spagnoli nella giornata di ieri ha colto di sorpresa i dirigenti del Milan, che sono rimasti esterrefatti. Le inadempienze amministrative, per adesso, non hanno mai portato a un’esclusione dalle coppe, quindi non sembrano esserci problemi per i milanesi in questa circostanza. In più all’UEFA potrebbe non convenire troppo l’esclusione del Milan: influirebbe sulle sponsorizzazioni e anche sui diritti televisivi, verrebbe depauperato così un bel tesoretto, come scrive Il Corriere dello Sport. Sui social c’è chi ha esultato per il Milan fuori dalle coppe, ma l’unico modo per restarne fuori, al momento, è quello di non raggiungere almeno il settimo posto in Serie A. Quella è un’altra storia.