Il “Sarri-ball” fa grande il Chelsea! E a Napoli manca già Jorginho

sarri chelsea
© foto www.imagephotoagency.it

12 punti, quattro vittorie di fila e momentaneo primato in Premier col Liverpool di Klopp: il Chelsea di Sarri si gode uno strepitoso Jorginho

Numeri impressionanti in questo inizio di stagione per il Chelsea di Maurizio Sarri. Dopo la sconfitta per 2-0 contro il Manchester City nel Community Shield dello scorso 5 agosto, nessuno si sarebbe aspettato un inizio così scoppiettante per i blues capaci di rifilare ben quattro vittorie di fila (Huddersfield-Chelsea 0-3, Chelsea-Arsenal 3-2, Newcastle-Chelsea 1-2 e Chelsea-Bournemouth 2-0), di segnare 10 reti e di subirne solamente 3. In questo momento il Chelsea si ritrova in vetta al campionato di Premier League a pari punti con il Liverpool di Klopp e in attesa della sfida di domani tra Tottenham e Watford, sfida che potrebbe portare una delle due squadre londinesi a punteggio pieno. 

Il “Sarri-ball” e i numeri di Jorginho

Il “Sarri-ball” sta già contagiando tutti in terra inglese: il suo modo di giocare è veloce, rapido e fa divertire. Fulcro del “Sarri-ball”, e protagonista indiscusso di queste prime quattro giornate, è l’ex Napoli nonché pupillo di Sarri, Jorginho. Il centrocampista del Napoli, classe 91’, è stato acquistato lo scorso 14 luglio per una cifra complessiva di 60 milioni di euro più 3 di bonus. Non una cifra da poco, ma che sta dando sicuramente i suoi frutti: 158 sono stati i passaggi effettuati dall’italo-brasiliano nella partita contro il Newcastle, con una precisione del 91%.

138 i passaggi effettuati, invece, nel corso dello stesso match, dall’intera squadra del Newcastle di Benitez. Ciò significa che Jorginho ha completato da solo più passaggi del Newcastle. Inoltre, con 158 passaggi completati, Jorginho è salito al secondo posto nella classifica all-time di passaggi completati nel corso di una partita della Premier League; al primo posto Gündoğan con 167 passaggi. 

Se poi andiamo a vedere la classifica dei passaggi completati dopo le prime tre giornate di Premier League, notiamo come non solo ci siano ben cinque calciatori del Chelsea, ma che Jorginho sia notevolmente in vantaggio rispetto a tutti gli altri. Jorginho si conferma così uno dei migliori giocatori per i passaggi riusciti: in Serie A, l’anno scorso, chiuse la stagione al primo posto con 96.9 passaggi a partita, una statistica che si vedeva solamente nel Barcellona di Guardiola. 

L’assenza di Jorginho a Napoli

Questi numeri fanno sorridere gli inglesi, ma rimpiangere i napoletani: l’assenza di Jorginho sembra infatti esser un problema per Ancelotti che, con la partenza del centrocampista brasiliano, deve cercare di adattare Marek Hamsik nella posizione di regista nel centrocampo a tre, posizione che può esser ricoperta tra l’altro anche da Diawara. Il guineano finora ha trovato poco spazio e non è mai partito dall’inizio sia contro la Lazio, nella vittoria di Roma per 2-1, e sia contro il Milan, nella vittoria su rimonta per 3-2 del San Paolo.