Sarri ci ricasca: frasi “omofobe” anche a Empoli

© foto www.imagephotoagency.it

Anche ai tempi dell’Empoli Sarri si lasciò sfuggire una frase di troppo

Maurizio Sarri c’è ricascato, il tecnico del Napoli avrebbe dato del frocio e del finocchio a Roberto Mancini alla fine di Napoli – Inter, gara di Coppa Italia vinta questa sera dai nerazzurri per due a zero. Mancini ancora deve calmarsi per le frasi ingiuriose di Sarri, che ancora non ha smentito nonostante sia andato a scusarsi personalmente con il tecnico dei milanesi. Purtroppo per Sarri però non è la prima volta che il tecnico toscano si lascia sfuggire frasi del genere.

ESAGERAZIONE – C’è un precedente della stagione 2013-14, quella in cui Sarri guidava l’Empoli in Serie B e stava per conquistare l’accesso in Serie A. Dopo una partita a Varese del suo Empoli, il mister azzurro si lasciò sfuggire la frase: «Il calcio italiano sta diventando una cosa da froci». Trattandosi di un match di Serie B non ebbe il risalto della gara di stasera ma comunque anche allora le frasi fecero scalpore, tanto che Sarri dovette scusarsi a mezzo stampa. Non pare esserci vera e propria omofobia nelle parole di Sarri, che comunque rimangono gravi e avranno qualche strascico. Staremo a vedere.