Serie A, 12^ giornata: Fiorentina – Sampdoria, pagelle

© foto www.imagephotoagency.it

SERIE A FIORENTINA SAMPDORIA PAGELLE – Vi proponiamo le pagelle della sfida tra Fiorentina e Sampdoria, valida per la dodicesima giornata di campionato e vinta dai viola per 2-1, grazie a una doppietta realizzata da Rossi nel primo tempo.

FIORENTINA
Neto 6: è sempre difficile dare un voto a un portiere, che in poco più di 90 minuti non riceve un tiro in porta; non può nulla però su Gabbiadini.
Tomovic 6: Berardi e Gavazzi non lo impensieriscono, lui dal canto suo non spinge più di tanto.
Rodriguez 6,5: Eder rappresentava la minaccia più grande, e lui, per tutta risposta, lo disinnesca.
Savic 6: si perde Gabbiadini in occasione del gol, e questo è l’unico impegno di rilievo in partita.
Pasqual 6: continua a non sfoderare il suo stile di gioco migliore, anche perchè il modulo lo costringe a stare basso.
Fernandez 6,5: decisamente ispirato il centrocampista cileno, sfiora l’eurogol in apertura di ripresa. (84′ Vecino s.v.)
Aquilani 6,5: conquista il rigore in apertura di gara, in generale dimostra di essere più ispirato.
Borja Valero 7: continua a dimostrare il proprio immenso valore, meriterebbe il gol ma non arriva.
Joaquin 6,5: sempre una spina nel fianco della difesa doriana, anche se non incide in zona-gol. (69′ Vargas 6: il suo ingresso non dà il giusto brio alla fase offensiva viola)
Rossi 8: l’attaccante del New Jersey è ancora decisivo, e vola a quota 11 gol in quasi altrettante partite.
Cuadrado 6,5: non ha l’impatto mostruoso del secondo tempo in terra rumena, ma gioca una bella gara. (79′ Rebic s.v.)

SAMPDORIA
Da Costa 6: impossibile evitare la doppietta di Rossi per lui, bravo su Fernandez nella ripresa.
Mustafi 5: Rossi lo manda letteralmente al manicomio, prestazione negativa per lo svizzero.
Palombo 5,5: non ha compiti di marcatura particolari, ma partecipa alla prestazione negativa dei suoi.
Regini 6: forse l’unico a salvarsi nella retroguardia ospite, prova ad arginare Joaquin e a volte ci riesce.
De Silvestri 5,5: avrebbe la possibilità di spingere con maggiore continuità, non sfrutta l’occasione.
Obiang 6,5: prova a farsi spazio in un centrocampo carico di talento come quello viola, buona prova.
Gentsoglou 5: altra prestazione negativa per il mediano greco, dominato dagli avversari. (55′ Wszolek 6,5: sicuramente fornisce brio e imprevedibilità al centrocampo blucerchiato, sfiora il colpaccio)
Krsticic 5,5: prova a giocarsela contro avversari più quotati, un paio di giocate ma nulla più.
Berardi 5: inizia con il rigore procurato, finisce dopo un’ora in balìa degli avversari. (61′ Gavazzi 5,5: con lui la squadra è più quadrata, ma c’è poco spazio per lui.)
Gabbiadini 6,5: ha un paio di palle-gol in tutta la gara, finalmente si sblocca sottoporta. (84′ Pozzi s.v.)
Eder 5: gara negativa per l’attaccante brasiliano, al di sotto dei suoi standard.