Serie A, 12^ giornata: Juventus – Napoli, pagelle

© foto www.imagephotoagency.it

Pogba mostruoso, male tutto il Napoli

Ecco le pagelle di Juve-Napoli:

Juventus

Buffon 6.5 – Deve compiere tre sole parate e non è facile farlo quando per 90 minuti resti praticamente inoperoso. Tutte e tre su Insigne. La prima, sulla punizione, è per la platea (la palla era fuori, ndr). La seconda è decisiva perché sarebbe costato il 2-1 alla Juve e avrebbe reso il finale incandescente. La terza in pieno recupero con il risultato in ghiaccio

Barzagli 7 –Giganteggia  
Bonucci 6.5 – Se non il suo nome non è nel tabellino dei marcatori lo deve al miracoloso Reina. Era diffidato salterà la trasferta di Livorno dopo la sosta
Ogbonna 6.5 – Gioca al posto di Caceres, “rubato da Tabarez” per lo spareggio dell’Uruguay, e lo fa in maniera disinvolta. Rischia una sola volta di essere fregato da Higuain ma per il resto lo controlla bene   

Isla
6 – Senza infamia né lode
Vidal 7 – Nel primo tempo il solito guerriero. Nella ripresa si riposa e si mangia anche un gol già fatto davanti a Reina. (41’ st Marchisio sv)
Pirlo 7.5 – Geometra di taglio e cuci. Realizza la punizione del 2-0 come se fosse un rigore
Pogba 8 – Dopo 40 secondi costringe Reina ad una parata all’incrocio dei pali. Poi gioca con la solita autorità da campione e blinda la partita con un colpo da biliardo su cui Reina non può nulla
Asamoah 7 – Annulla Callejon e fa soffrire Maggio. Inesauribile

Tevez 6.5 – Gioca nella penombra ed è leader silenzioso. Fa sempre le cose giuste nel momento giusto. (39’ st Peluso sv)
Llorente 7 – Spacca la partita in due dopo nemmeno 90 secondi: si fa trovare nel posto giusto al momento giusto anche se in fuorigioco. Sfiora il raddoppio al 38’ del pt e poi fa a sportellate con chiunque. (43’ st Quagliarella sv)

Napoli
Reina 7 – Per assurdo non può nulla sui tre gol della Juve. Dal canto suo tiene a galla i suoi con due miracoli e mezzo. Quella su Bonucci al 7’ del primo tempo è una parata da Oscar

Maggio 5 – Non è serata per lui e per il Napoli
Fernandez 5 – Non è facile vedersela con Tevez
Albiol 5 – Idem come per Fernandez: Llorente è un cliente scomodo
Armero 4.5 – Gira a vuoto come gli capita da inizio campionato

Inler 5 – Difficile giocare contro questa Juve. (34’ st Zapata sv)
Behrami 5.5 – Meglio del compagno di reparto

Callejon 4.5 – Non vede boccia grazie all’aggressività di Asamoah e al genio di Pogba. Si trova tra due fuochi. (26’ st Mertens 5.5 – Difficile fare qualcosa quando la partita è già compromessa)
Hamsik 5.5 – In fase difensiva deve contenere Pirlo, in quella offensiva deve vedersela con Vidal. Impossibile venirne fuori
Insigne 5.5 – Nel primo tempo non combina nulla. Meglio nella ripesa quando impegna severamente Buffon in tre occasioni

Higuain 5 – Una sola invenzione in tutti e 90 i minuti e per poco non è decisiva. Fa perno su Ogbonna e calcia a lato di pochissimo