Serie A, 12^ giornata: la moviola delle gare della domenica

© foto www.imagephotoagency.it

SERIE A MOVIOLA – Anche il dodicesimo turno si è concluso ed è tempo di moviola delle gare giocatesi domenica. Negli anticipi pessima la prova di De Marco, che adesso rischia di essere fermato.

GENOVA – Come rivelato da ‘La Gazzetta dello Sport’, a Genova Cervellera dirige una gara tranquilla: nessun episodio dubbio, se non una chiamata a Marchese per un fuorigioco in esistente. A Bergamo l’Atalanta si impone per 2-1 sul Bologna: Doveri ha arbitrato con sicurezza e personalità, anche se avrebbe potuto – o forse dovuto – mostrare il rosso a Migliaccio per un’entrataccia su Morleo. Perfetto Calvarese in Cagliari – Torino: entrambe le punizioni da cui scaturiscono i gol di Conti sono giuste, anche se difficili da vedere.

MILAN – Capitolo a parte per Chievo – Milan, dove i padroni di casa si lamentano con buona ragione: Paloschi segna ma il gol viene annullato per fuorigioco. Chiamata difficile, ma la sensazione è che l’attaccante clivense sia in linea con Abate. Giuste le espulsioni di Montolivo – doppio giallo meritato – e di Pellissier.

ROMANE – Non sbaglia Giacomelli in Roma – Sassuolo, nonostante due episodi dubbi: Ljajic chiede due volte il rigore, ma in entrambe le occasioni la massima punizione non c’è. Nel primo caso il contatto è spalla contro spalla, nel secondo Marrone allarga il braccio ma è troppo poco per concedere il rigore: di certo, il serbo non andava ammonito per simulazione. Regolare il pareggio in pieno recupero dei neroverdi. Tutto liscio per Rizzoli in Parma – Lazio: il tocco di mano di Gobbi è involontario, mentre il rosso a Rosi per proteste sacrosanto.

POSTICIPI – Qualche errore, invece, nei posticipi: in Fiorentina – Sampdoria Damato fa bene a concedere il rigore ai padroni di casa, perché Berardi trattiene Aquilani. Ma Eder nel finale andava espulso. Bene Rocchi in Juventus – Napoli: il gol della Juventus è in fuorigioco, ma Llorente è avanti di 15-20 centrimentri, niente di clamoroso per Cariolato. Per il resto Rocchi è perfetto, compreso il fallo da cui scaturisce la punizione del 2-0: Tevez subisce ben due irregolarità.