Busquets: «Italia? Attenzione al modulo»

© foto www.imagephotoagency.it

Nolito sereno: «L’esito della partita dipende da noi»

Manuel Agudo Duran, meglio conosciuto come Nolito, ha parlato in vista degli ottavi di finale degli Europei 2016 contro l’Italia: «Siamo sereni, perché sappiamo che l’esito della partita contro l’Italia dipende da noi. Dobbiamo rispettare ogni avversario, ma avere paura di nessuno. Quando vinciamo, vinciamo tutti e quando perdiamo, perdiamo tutti. Siamo gli unici a poter cambiare il destino delle cose… Pedro? Le sue parole forse sono state fraintese», ha dichiarato l’attaccante della Spagna e partner di Alvaro Morata. Sul suo futuro ha glissato: «Vedremo cosa succede. Non ho firmato con il Manchester City e non ho parlato con Guardiola».

IDEE CHIARE – E’ intervenuto anche il playmaker del Barcellona e centrocampista della Spagna, Sergio Busquets: «E’ inutile cambiare modo di giocare, dobbiamo fare invece tesoro dei nostri errori. Serve stabilità ora, a prescindere dai nostri avversari. Dobbiamo credere in un’idea di gioco. Sappiamo che si parla ancora molto della sconfitta contro la Croazia, ma dobbiamo restare con i piedi per terra, non farci condizionare. Ottimismo e pessimismo non servono, occorre realismo. L’Italia è una squadra molto buona, ha buoni giocatori, la sua più grande difficoltà è nel sistema di gioco, perché in Europa o tra le nazionali non viene adottato spesso, quindi contro di loro bisogna avere le idee molto chiare per trovare le contromisure e far male».