Spalletti: «Sarri? Non voglio dare interpretazioni errate»

spalletti - pallotta
© foto www.imagephotoagency.it

Non è piaciuta a tutti l’uscita mediatica di Maurizio Sarri dopo la sconfitta del suo Napoli nel match esterno contro l‘Atalanta. Ad alcuni, infatti, è sembrata quasi una dichiarazione di resa: inconcepibile sia per i quattro punti che distano dalla Juventus sia per le 31 partite ancora da giocare. Luciano Spalletti, allenatore della Roma terza in classifica, quest’oggi è intervenuto ai microfoni di Roma Radio, commentando indirettamente quanto affermato da Sarri.

HOW I MET YOUR SARRI  Per il tecnico empolese, infatti, le parole dell’allenatore del Napoli non sono come possono sembrare: «Sarri lo conosco bene: è un uomo sveglio, sveglissimo e molto intelligente. Non posso commentare quello a cui allude una persona intelligente come lui. Non posso essere io ad andare a ricercare il fine delle sue parole poiché si rischia di darne un’interpretazione sbagliata. La Juventus è quella che ci aspettavamo, sono stati bravi a sfruttare il massimo di ciò che gli è stato concesso in queste sette giornate, perché non sempre hanno fatto benissimo, come ad esempio in trasferta col Palermo. Noi siamo ancora al 60%».