Spezia Atalanta, Papu e compagni a fiato corto

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Spezia-Atalanta non è stata la partita che ci si aspettava: merito della ciurma di Italiano e complice una Dea imprecisa e con poche energie

Il ritorno dalla sosta Nazionali non sorride decisamente all’Atalanta, impantanata sullo 0-0 dal sorprendente Spezia. I bergamaschi hanno peccato di imprecisione in fase realizzativa, ma mai hanno realmente comandato a livello fisico e atletico. Una novità.

Grandissimo merito va concesso all’ennesima prestazione eccellente dei bianconeri di Italiano, sempre più rivelazione della Serie A. In particolare ha stupito l’energia e la prestanza atletica con cui i liguri hanno saputo tenere testa ai rivali, poco abituati a soffrire da questo punto di vista.

Già, perché l’Atalanta è sembrata un po’ con il fiato corto in molti dei suoi interpreti: da Gomez a Zapata, passando per De Roon e per un Ilicic in crescita ma ancora lontano da suoi livelli pre-covid. E chi è subentrato non ha saputo dare granché meglio, primo fra tutti quel Pasalic che ha dilapidato le migliori occasioni nel secondo tempo.

Un altro passo falso per Gasperini che fatica a ritrovare la strabiliante continuità estiva e ora all’orizzonte intravede la trasferta di Liverpool. Proibitiva per l’Atalanta vista nel match d’andata, ma anche per quella senza reti a Cesena. Urge una rinfrescata rapida per spirito e gambe.