Stasera Italia-Uruguay: tutti gli occhi puntati ancora su Mario Balotelli

© foto www.imagephotoagency.it

Ancora lui. Come è accaduto per Polonia-Italia questa sera a Roma tutti gli occhi saranno puntati su Mario Balotelli, nella sfida della nostra Nazionale contro l’Uruguay. Muslera, Cavani, Fernandez, Ramirez, Forlan e Suarez (questi ultimi due non ci saranno): non proprio una squadretta quella di Tabarez che verrà  all’Olimpico senza paura, a giocarsi la gara.

Non sarà  un’amichevole per nessuno, tantomeno per Mario Balotelli che deve proseguire nel suo percorso di crescita e sarà  chiamato anche stasera a fare una grande partita: accanto a lui, per l’occasione, non Giampaolo Pazzini ma Pablo Daniel Osvaldo con Riccardo Montolivo ancora una volta trequartista. Prandelli quindi cambia alcuni interpreti ma non l’essenza del modulo che prevede anche un centrocampo a 3 con Marchisio-Pirlo-De Rossi e una difesa a 4 (Balzaretti-Chiellini-Ranocchia-Maggio) a protezione di Buffon.

Balotelli torna nello stadio in cui ha preso il famoso calcione da Francesco Totti: allora era veramente un ragazzino, adesso invece torna con un atteggiamento diverso, di chi si vuole prendere tutto.

E stasera la serata sembra fatta apposta per lui: per la cornice di pubblico, perchè si celebrerà  ancora una volta l’Unità  d’Italia, perchè verranno utilizzate per la prima volta le nuove maglie griffate Puma, che ci porteremo all’Europeo.

Da stasera c’è da iniziare una nuova storia, un nuovo cammino. E Balotelli non può che esserne il protagonista.