Stephy Mavididi, ecco chi è la scheggia inglese pronta a trascinare la Juventus U23

mavididi arsenal
© foto Wikimedia Commons

Agilità, duttilità, velocità e molto altro: tutto quel che c’è da sapere su Stephy Mavididi, giovane attaccante della Juventus U23

Stephy Mavididi è uno degli ultimi rinforzi della Juventus Under 23. La stagione 2018/19, infatti, sarà ricordata per la reintroduzione nel calcio italiano, dopo oltre sessant’anni, delle seconde squadre, sulla scia in quanto avviene da anni all’estero. La Juventus B, che è stata ammessa in Serie C, non vorrà di certo sfigurare nel campionato che si presta ad inziare. E per tale motivo, nel corso dell’estate 2018, son stati numerosi gli acquisiti effettuati dalla dirigenza bianconera. Acquisti che, come nel caso di Mavididi, non sono di certo di secondo livello. 

Stephy Alvaro Mavididi, attaccante inglese di origine congolese, arriva dall’Arsenal per una cifra pari a 2 milioni di euro. Una cifra non da poco per un calciatore classe ’98, ma una cifra che è più che giustificata dai suoi numeri sbalorditivi. 5 reti in 8 presenze tra Inghilterra U19 e U20, e 21 reti e 4 assist nelle 41 presenze con l’Arsenal U23 sono numeri che fanno ben sperare i tifosi bianconeri. Inoltre, nella passata stagione, ha totalizzato 22 presenze tra il Preston North End (Championship) e il Charlton (League One), dove ha anche segnato 2 gol. 

Ora si apre una stagione da sicuro protagonista nella Juventus B, in un campionato iniziato già nel migliore dei modi. E’ sua infatti la prima rete in assoluto realizzata dalla Juventus U23 nella prima uscita ufficiale. Nella gara di Coppa Italia di Serie C, i bianconeri hanno infatti pareggiato per 2-2 contro l’Albissola, partita in cui erano partiti in vantaggio proprio grazie all’ex Gunners. Un inizio promettente quindi, per una stagione che potrebbe essere il suo trampolino di lancio.

ANAGRAFICA

Nome e Cognome: Stephy Mavididi
Data di nascita: 31 maggio 1998
Club: Juventus Under 23
Nazionalità: Inghilterra 

RUOLO E CARATTERISTICHE TECNICHE 

Ruolo naturale: Attaccante
Ruolo alternativo: Punta centrale
Ruolo potenziale: Ala sinistra – Ala destra
Piede: Destro

Punti di forza: Stephy Mavididi è un attaccante capace di ricoprire diverse pozioni nel reparto avanzato. Egli nasce come punta centrale, ma può essere impegnato anche come seconda punta, esterno d’attacco, ma anche come trequartista. Insomma grande duttilità che lo rende un vero e proprio jolly per la Juventus U23. Forte fisicamente, è dotato di una velocità supersonica. Quando parte in progressione è un vero e proprio uragano inarrestabile per la difesa avversaria. Agile, atletico, potente, è inoltre dotato di una buona tecnica e di un’ottima capacità di elevazione. Per tale motivo è decisamente bravo nel gioco aereo. Mavididi è capace anche a difendere la palla in situazioni di pressing avversario, e sa attaccare perfettamente gli spazi inserendosi al limite del fuorigioco. 

Punti deboli: Pochi sono i punti deboli per un calciatore capace di far tutto nonostante la sua giovane età. Se si deve proprio trovare un punto debole, possiamo dire che il classe ’98 deve migliorare nei calci piazzati e nei cross. Inoltre non ha una grande visione gioco e non è molto abile nel marcare gli avversari. Pur essendo un attaccante tuttofare, rischia di esser troppo egoista e certe volte pecca nel gioco di squadra. 

POTENZIALE

Campionato ideale: per la sua velocità, tecnica e per le sue grandi doti, il campionato inglese sembra essere la sua dimensione ideale. Sia in Championship che in League One ha fatto vedere buone cose. E nella Premier League 2 insieme all’Arsenal, è stato capace di segnare 21 reti in 41 partite. Ottime prestazioni anche a livello internazionale, come nella UEFA Youth League (19 presenze e 5 gol all’attivo), che a livello di Nazionale con l’Inghilterra U19 e U20. Ora con la Juve potrà mettersi in mostra anche nel calcio italiano, dove potrà migliorarsi tecnicamente. La Serie C è una realtà da non sottovalutare e che può essere una vetrina importante. 

Chi ci ricorda: Mavididi ricorda molto, per le sue caratteristiche tecniche, un altro giocatore dell’Arsenal: Danny Welback. L’ex giocatore del Manchester United è infatti in grado di svariare in tutto il reparto avanzato, proprio come Mavididi. Entrambi sanno poi sfruttare la loro grande forza fisica e velocità per farsi strada nella retroguardia avversaria. Danny Welback è un giocatore che viene convocato stabilmente nella Nazionale Inglese a partire dal 2006, quando presenziò nell’Under 17. Allo stesso modo, anche Mavididi ha iniziato la sua carriera in Nazionale proprio a partire dall’Under 17 ed è già da 3 anni che non manca una convocazione. 

Dove può arrivare: Rimanendo a questi livelli, Mavididi può andare lontano, lontanissimo. Il suo talento cresce a vista d’occhio giorno dopo giorno. Col passare del tempo, il giovane calciatore inglese acquisite sempre più consapevolezza dei propri mezzi e, nonostante abbia solo 20 anni, si ambienta facilmente in qualsiasi campionato. Basti pensare al fatto che nel precampionato della Juventus U23 del tecnico Zironelli, Mavididi ha presenziato in ben 5 partite segnando anche 5 reti ad avversarie di Serie C. 

SEGNI PARTICOLARI

Stephy Mavididi è nato a Derby, in Inghilterra, il 31 maggio del 1998. E’ un centravanti che ricopre tutto il reparto avanzato: prima e seconda punta, ala (destra e sinistra), nonché la posizione di trequartista. Mavididi è uno dei talenti più interessanti dell’Academy dell’Arsenal, club col quale è stato legato per diverso tempo fino all’agosto 2018. 

Nel club di Londra, il giovane inglese di origini congolesi, ha trovato la sua miniera d’oro. Nell’Arsenal, tra l’U18 e l’U23 è stato infatti capace di grandissime cose: 46 presenze, 23 reti e 2 assist. Niente male per un ragazzo che si è ripetuto anche a livello internazionale sia nel prestigioso torneo dell’Al Kass International Cup (riservato agli Allievi), e sia nella UEFA Youth League, manifestazione in cui ha segnato ben 5 reti tra il 2015 e il 2017. Questi numeri attirano l’attenzione di Wenger che, per farlo maturare, lo fa allenare spesso con la prima squadra e l’ha anche convocato due volte nell’English Football League Cup senza però trovare il campo. 

Per dargli più continuità, in un club in cui non troverebbe spazio tra i grandi, la dirigenza londinese decide di cedere il ragazzo in prestito nella stagione 2017/18. Mavididi trascorre così la prima parte di stagione insieme al Preston North End, in Championship, e la seconda parte di stagione al Charlton, in League One. Nell’estate del 2018 ritorna all’Arsenal che, anziché puntare sul suo gioiellino, accetta l’offerta della Juventus dove si trasferisce a titolo definitivo. Ora per lui arriva una stagione da protagonista nella Juventus U23 in un campionato duro come quello della Serie C. Un campionato che sarà una vera e propria prova del nove per uno che ha più volte dimostrato di essere pronto per il grande salto. 

Stephy Mavididi – Attaccante – Juventus U23 – VIDEO