Toni su Mutu: “Gli credo, ma non doveva rovinarsi così”

© foto www.imagephotoagency.it

Luca Toni, centravanti della Roma attualmente ai box per infortunio, ha parlato ad Il Messaggero in vista della prossima sfida di campionato contro la Fiorentina: “Firenze è la città  dove ho raggiunto il top – ha esordito Toni -. I miei due anni migliori, vincendo, primo italiano in assoluto, la Scarpa d’oro. Con Prandelli sono stato bene, ho un bel rapporto con i Della Valle: mi hanno chiamato, quando non giocavo a Bayern,mi sono stati vicini. La svolta della carriera però a Palermo: sono arrivato in azzurro”. L’attaccante si è espresso anche sul recente caso-Mutu: “La vicenda di Mutu? Inspiegabile. Incredibile. Lui non ha certo bisogno di dimagrire e mi chiedo come mai ha preso quel farmaco. Io gli credo, ma è da stupidi rovinarsi così. Sappiamo che ci sono i controlli, non dobbiamo prendere niente. E’ come andare a centocinquanta all’ora contro un muro: puoi anche salvarti, ma rischi tantissimo di farti male. Io ho l’ansia, invece. Paura che qualcuno ti butti qualcosa dentro una bibita”.