Connettiti con noi

Archivio

EURO 2016, Albania: la prima volta non si scorda mai

Pubblicato

su

De Biasi guida il gruppo alla prima storica partecipazione: Cana leader e capitano

Le Aquile vogliono sognare, il miracolo Albania targato Gianni De Biasi non vuole certo fermarsi proprio adesso sul più bello. Dal prossimo 11 giugno la Nazionale di calcio dell’Albania giocherà il suo primo storico appuntamento agli Europei di Calcio che si svolgeranno in Francia. In virtù del secondo posto nel girone I delle qualificazioni ad UEFA EURO 2016 l’Albania di De Biasi e Tramezzani hanno raggiunto per la prima volta la fase finale del torneo e son stati inseriti nel gruppo A con Francia, Romania e Svizzera. La componente “italiana” della Nazionale albanese non la si evince dalla sola guida tecnica: è vero, il miracolo Albania è opera della sapienza tattica di De Biasi, ma sono molti i calciatori che militano o hanno militato in Italia e che fanno parte dei 23 che partiranno alla volta della Francia nei prossimi giorni. 

ROSA ATTUALE E CONVOCATI

Poche sorprese nelle convocazioni di Gianni De Biasi per Euro 2016. L’esclusione di Manaj dell’Inter era già stata annunciata da diverso tempo: tuttavia, un “italiano” ha dovuto lasciare il sogno europeo proprio sullo scadere del gong, visto che il difensore Berat Djimsiti in forza all’Atalanta è stato escluso nella scrematura finale dei 23 convocati per le fasi finali in Francia. Oltre a lui anche Amir Rrahmani, così come Rashica, giovane di talento che era stato inserito nella lista provvisoria a spese del capocannoniere Hamdi Salihi.

Portieri: Etrit Berisha (Lazio), Alban Hoxha (FK Partizani), Orges Shehi (KF Skenderbeu). Difensori: Lorik Cana (Nantes), Arlind Ajeti (Frosinone), Mërgim Mavraj (Köln), Elseid Hysaj (Napoli), Ansi Agolli (Qaraba?), Frederic Veseli (Lugano), Naser Aliji (Basel). Centrocampisti: Ledjan Memushaj (Pescara), Ergys Kaçe (PAOK), Andi Lila (Giannina), Migjen Basha (Como), Odise Roshi (Rijeka), Burim Kukeli (Zürich), Ermir Lenjani (Nantes), Taulant Xhaka (Basel), Armir Abrashi (Freiburg). Attaccanti: Bekim Balaj (Rijeka), Sokol Çikalleshi (Medipol Baksasehir), Armando Sadiku (Vaduz), Shkëlzen Gashi (Colorado Rapids).

PROBABILE FORMAZIONE

La Nazionale dell’Albania può contare su diversi calciatori del campionato italiano: a partire da Etrit Berisha, portiere titolare e in forza alla Lazio, mentre sull’out di destra agirà il terzino del Napoli, Elseid Hysaj: in difesa tra le riserve troviamo Ajeti del Frosinone, mentre a centrocampo ci sono due posti per Memushaj del Pescara e Basha del Como. Due “ex” italiani come Lorik Cana, simbolo di questa Nazionale, e Andi Lila, protagonista di una fugace esperienza con la maglia del Parma. De Biasi si appresta a confermare il 4-2-3-1 sperando in un completo ritorno dall’infortunio del centrocampista Taulant Xhaka, mentre a centrocampo Roshi dovrebbe essere preferito a Lila. C’è grande attesa per il debutto agli Europei e fin qui le amichevoli giocate dalle Aquile non hanno certo spiccato per continuità di risultati: dopo il 3-1 al Qatar, infatti, è arrivata la copiosa sconfitta interna per 1-3 contro l’Ucraina.

Albania (4-2-3-1): Berisha; Hysaj, Cana, Mavraj, Agolli; Kukeli, Xhaka; Roshi, Abrashi, Lenjani; Çikalleshi.

ALLENATORE, CAPITANO E CAPOCANNONIERE

59enne nativo di Sarmede, Gianni De Biasi, commissario tecnico della Nazionale Albanese, ha coronato un lungo percorso in panchina che lo ha portato ad allenare Pro Vasto, Carpi, Cosenza, Spal, Modena, Brescia, Torino, Levante e Udinese. Dopo l’ultima esperienza con un club in Friuli, nel 2011 viene ufficializzato come nuovo commissario tecnico dell’Albania, rinnovando poi il 21 ottobre 2013 per altri due anni, fino agli Europei del 2016. De Biasi è diventato un’istituzione in Albania: ha ricevuto una laurea honoris causa in Scienze Sociali dall’Università Europea di Tirana, mentre il 28 marzo 2015 il presidente Nishani gli ha conferito la cittadinanza onoraria per meriti sportivi portati alla Nazione. L’altro simbolo della Nazionale d’Albania è il capitano Lorik Cana, che in passato abbiamo avuto modo di conoscere durante l’esperienza quadriennale alla Lazio in Serie A. Cana, il Guerriero, come viene soprannominato per la sua indole, è il capitano della Nazionale albanese e il record-man di presenze con 91 partite giocate con la maglia della Nazionale. Non ci sarà, invece, il capocannoniere della squadra, Hamdi Salihi, con 11 reti: nel gruppo di De Biasi sarà Armando Sadiku, con 5 reti all’attivo, a detenere il record dei 23 convocati.

PALMARES E PARTECIPAZIONI PRECEDENTI AGLI EUROPEI

L’UEFA EURO 2016 sarà la prima storica partecipazione dell’Albania a un torneo così importante: è il punto più alto dei risultati conseguiti dalla Nazionale albanese, proseguendo così il già ottimo lavoro intrapreso da Gianni De Biasi nel girone di qualificazione al Mondiale 2014 in Brasile: in quell’occasione l’Albania sfiorò gli spareggi per un posto in Brasile, ma si è ampiamente rifatta staccando il pass per la fase finale di Euro 2016 in Francia. Piccola curiosità: nonostante non abbia mai giocato una gara di una fase finale in una competizione internazionale, l’Albania è un paese membro fondatore dell’UEFA. 

GIRONE E CALENDARIO

Non sarà affatto una missione facile per l’Albania di De Biasi ma è la prima partecipazione in assoluto all’Europeo e siamo certi che Le Aquile daranno filo da torcere a tutte le avversarie del girone per continuare a scrivere la storia. Si parte l’11 giugno, a Lens, nel match inaugurale del girone contro la Svizzera, per poi ospitare i padroni di casa della Francia nel match del 15 giugno in quel di Marsiglia. L’Albania chiuderà il girone il 19 giugno, a Lione, contro la Nazionale di calcio della Romania.