Carraro replica a Blatter: «Palline truccate? Strafalcione grande come una casa»

© foto www.imagephotoagency.it

L’ex numero uno del calcio e del CONI replica all’ex numero uno della Fifa

Sepp Blatter, ex numero uno del calcio mondiale, ha dichiarato di aver assistito a dei brogli per i sorteggi della UEFA con Artemio Franchi, compianto dirigente sportivo a cui sono intitolati gli stadi di Firenze e Siena, protagonista. Il trucco consisteva, come raccontato da Blatter, nel manomettere le palline: «Si sa che possono essere segnate, riscaldate o raffreddate… Si mettono le palline nel frigorifero, poi basta toccarle per capire quali siano fredde e quali calde».

LA REPLICA – Franco Carraro, ex presidente della FIGC e del CONI, ha replicato a Sepp Blatter: «Quando Artemio Franchi è morto, 33 anni fa, Blatter era segretario della FIFA, portava ancora i calzoni corti per cui mi sembra uno strafalcione grande come una casa. Detto questo, le squadre che hanno vinto le coppe europee in quegli anni lo hanno fatto in maniera trasparente e poi non vinsero solo le italiane ma anche inglesi e spagnole. Alla fine conta chi va in campo e vince la partita sul campo. Il Mondiale del 90′ in Italia? Havelange, ex presidente della FIFA, ha onorato la memoria di Franchi regalando i Mondiali all’Italia in sua memoria».