Genoa, Gasperini: «Con il Chievo partita combattuta»

© foto www.imagephotoagency.it

Così Gasp alla vigilia di Chievo Verona – Genoa

Gian Piero Gasperini, allenatore del Genoa, è intervenuto nella consueta conferenza stampa della vigilia presentando così il match in programma domani pomeriggio allo stadio Bentegodi contro il Chievo Verona: «Ansaldi sta bene ed è recuperato. Non ci saranno Izzo squalificato e Munoz. Abbiamo ottenuto tre punti con l’Udinese che ci hanno permesso di scavalcare qualche squadra e di passare una settimana tranquilla ma la classifica è corta e il campionato è lungo e dovremo affrontare il Chievo con grande attenzione. Dobbiamo fare qualche risultato in trasferta. All’andata è stata una gara dai molti volti e sarà una partita molto combattuta».

ANCORA GASPERINI – Prosegue il tecnico del Genoa: «Paloschi? Ha fatto bene ma hanno preso Floro Flores e stanno recuperando tanti calciatori. Sono una squadra molto difficile da superare. Giornata per il salto decisivo? Ora dobbiamo avere come obiettivo di trarre il massimo da ogni gara consapevoli del fatto che se vinci, come contro l’Udinese, sei fuori. Classifica? Meglio guardare avanti ma non nego che guardo anche dietro. Dobbiamo ottenere dei risultati per conquistare la salvezza. I segnali sono buoni, domenica la squadra ha reagito ribaltando il risultato. L’attacco? Possiamo migliorare dal punto di vista della prolificità. Matavz? Si allena molto bene, sono molto contento. Ci vuole un po’ di pazienza, ma quando ha giocatori con questa disponibilità va bene. Laxalt? Ha giocato praticamente sempre, ha una capacità atletica e di recupero fuori dal comune, può ancora migliorare tante. Marchese? Non è stato bene, torna Ansaldi che potrebbe giocare nei tre di difesa anche se è più un esterno».