Palermo, Zamparini: «Iachini resta, anche in caso di sconfitta»

© foto www.imagephotoagency.it

Le parole del presidente sul momento dei rosanero

Domenica prossima, alle ore 20:45, il Palermo di Beppe Iachini scenderà in campo a San Siro per affrontare l’Inter di Roberto Mancini. I nerazzurri, reduci dalla sconfitta in campionato con la Juventus e dal successo per 3-0 in coppa Italia contro i bianconeri che non è valso però il passaggio del turno (l’Inter è stata sconfitta ai rigori dalla Vecchia Signora), i rosanero arrivano all’appuntamento dopo lo 0-0 interno con il Bologna.

PARLA ZAMPA – Maurizio Zamparini, presidente del Palermo, ha parlato ai microfoni di “Radio 2” nel corso del programma “Un giorno da pecora” del futuro del suo Palermo e di Iachini: «Iachini via in caso di sconfitta con l’Inter? Non mando via l’allenatore se perdo con l’Inter, siamo alle ultime partite e non si può. Schelotto? Lo avevo preso, puntavo su di lui ma il sindacato europeo degli allenatori ha detto che non si poteva». Zamparini ha poi detto la sua sul tweet di Marchisio contro i telecronisti Rai: «Ci sono tanti telecronisti che dicono stupidaggini ma io non lo conosco perchè guardo le partite senza audio. Le partite avevano bisogno del commento quando c’era la radio, ora con le tv che bisogna c’è che ci sia uno che ti dica se è rigore o non rigore? E magari se c’è il presidente che paga il caffè o le scarpe a qualcuno diventano tutti rigori…».