Connettiti con noi

Hanno Detto

Venezia, Zanetti: «Orgoglioso del pari. Lazio? Andremo a caccia di punti»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Zanetti, allenatore del Venezia, ha parlato al termine del match pareggiato contro la Sampdoria: le sue dichiarazioni a DAZN

Paolo Zanetti, allenatore del Venezia, ha parlato al termine del match pareggiato contro la Sampdoria. Le sue dichiarazioni ai microfoni di DAZN.

PAREGGIO – «Sono molto orgoglioso. Abbiamo rimesso in piedi una partita difficile, in un campo difficile contro una squadra forte e di qualità. Abbiamo preso gol dopo 30 secondi e i progetti sono saltati. Siamo stati bravi a non perdere la testa. Abbiamo costruito tutto per conquistare il pareggio. Creiamo e subiamo, non ho contato quante volte siamo arrivati vicino a segnare. A me interessa che la squadra dia tutto e non molli mai. Ci sta di andare sotto di un gol, soprattutto fuori casa. Il punto è importante, ci permette di allungare su quelle dietro ed è l’esempio che stiamo lavorando da squadra. La partita si è messa in un binario diverso quando loro sono andati in vantaggio. Avrei voluto fare dei cambi subito, ma non potevo nemmeno fare del male a Johnsen che lo avevo messo dentro per fare un tipo di partita. Siamo stati bravi a metterla a posto».

HENRY – «Sono veramente felice per lui. Cerco di stimolarlo perché ha potenzialità straordinarie. Si sta inserendo in un campionato diverso, abbiamo investito in lui. Farà bene e ci darà una mano».

LAZIO – «La preparerò come sempre. Abbiamo l’ennesima partita difficile. Andremo a caccia di punti contro una squadra forte e in salute. Ci giocheremo le nostre carte».