Connettiti con noi

Altri Campionati

Allenatori italiani all’estero: sorride De Zerbi, Ranieri stecca all’esordio

Pubblicato

su

Ranieri allenatori italiani estero

Allenatori italiani all’estero: De Zerbi e lo Shaktar ritrovano il successo. Male il ritorno in Premier League per “Sir Claudio”

Iniziamo la rubrica dedicata agli allenatori italiani all’estero con il roboante successo dello Shaktar Donetsk, che travolge per 6-1 lo Zorya e si rilancia in classifica a -3 dalla capolista Dinamo Kiev. I ragazzi di mister De Zerbi vengono trascinati in dalle doppiette dei brasiliani Fernando e Tetè, tornando così al successo dopo i due 0-0 consecutivi tra campionato e Champions League.

Va malissimo, invece, l’esordio di Claudio Ranieri sulla panchina del Watford. Al ritorno in Premier League, l’ex mister della Sampdoria vede i suoi ragazzi cedere il passo al Liverpool per 0-5. I Reds mandano a segno tutti i giocatori del trio offensivo Manè, Firmino, Salah. Gli Hornets restano così a soli quattro punti dalla zona retrocessione. In Turchia nuovo successo per il Fatih Karagumruk di Farioli, che passa 1-0 in casa dell’Altay grazie all’ex Inter e Parma Karamoh e blinda il quarto posto. Cade l’Adana Demirspor di Vincenzo Montella nella sfortunata gara con lo Yeni Malatyaspor. Il 2-0 fa restare Balotelli e compagni in decima posizione.

Anche Alessio ko, turno di riposo per Ancelotti e il Real

Il Persija di Angelo Alessio continua a non ingranare. La squadra indonesiana perde contro l’Arema in dieci uomini, mantenendo a sei i punti di distacco dalla prima posizione. Vince il Vancouver di Sartini, mentre il Nagoya di Ficcadenti viene strapazzato a domicilio dal Pohang. Il terzo posto dista ora tre punti. Male l’esordio al Sion di Tramezzani, battuto dalla capolista Basilea al 90′. La classifica è critica, viste le due sole distanze dalla zona play-out e le tre dalla zona retrocessione. Turno sfavorevole anche per Stramaccioni e il suo Al-Gharafa, che scivola in casa della capolista del campionato qatariota Al Sadd in uno spettacolare 6-4. Fine settimana di riposo, invece, per il Real Madrid di Carlo Ancelotti. I blancos non sono scesi in campo nel fine settimana visto che la Liga ha concesso il rinvio della partita con il Bilbao, alla quale non avrebbero preso parte i calciatori sudamericani impegnati nelle gare di qualificazione a Qatar 2022 fino al giorno prima