Ancelotti, il nuovo Napoli e la voglia di diventare grandi

Iscriviti
© foto Calcionews24

Giornata di conferenza stampa per Carlo Ancelotti, che si è presentato nel teatro di Dimaro-Folgarida per rispondere alle domande dei media e fare un bilancio del ritiro estivo che si appresta a concludersi

Pacato, razionale, non avaro di titoli: in 3 caratteristiche, Carlo Ancelotti in press conference. Il neo allenatore del Napoli ha fatto il punto della situazione, dando indicazioni sia in chiave tecnico-tattica che di mercato, su cui la dirigenza, a detta sua, deve muoversi serenamente e senza fretta. Il discorso legato al campo, invece, è stato caratterizzato da più filoni: innanzitutto dalla condizione base che la competitività è alta e che ognuno dovrà lottare per conquistarsi il posto, tenendo conto anche del turn over che caratterizzerà la stagione per non far sfiancare i calciatori.

Poi il focus si è spostato sulle individualità: dall’umiltà di Roberto Inglese, alla costanza di rendimento di un Arkadiusz Milik che tornerà utile anche in termini di partecipazione al gioco, passando per Marek Hamsik che sembra esserci nato nel ruolo di regista e di Nikola Maksimovic, definito da mister Ancelotti un difensore completo, elastico, che può giocare sia sul centro sinistra che sul centro destra. Con il ritiro che volge al termine è logico pensare a l prossimo step della stagione: «vincere le partite» Ancelotti dixit. E’ così che si diventa grandi.