Atalanta, Gasperini ordina: «Dimentichiamo la Juventus, c’è il Cagliari»

© foto www.imagephotoagency.it

Gian Piero Gasperini, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del Monday Night fra Atalanta e Cagliari: «Ilicic? Valuteremo all’ultimo».

Saranno 3 punti pesanti quelli in palio lunedì sera alla Sardegna Arena fra Cagliari e Atalanta. Da un lato i rossoblù di Maran cercano una vittoria che allontani i sardi dalla zona più calda della classifica, dall’altra la Dea sogna un exploit che le consenta di consolidare le speranze di un piazzamento in zona europea a fine campionato. Il tecnico nerazzurro, Gian Piero Gasperini, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia, ha sottolineato l’importanza della posta in palio e fatto il punto sulle condizioni di Josip Ilicic, uscito malconcio dalla sfida di Coppa contro la Juventus.

«L’abbiamo preparata in un certo modo. – ha spiegato il tecnico di Grugliasco – Aspettare l’avversario e ripartire? Non credo proprio, non siamo abituati a farlo. Stiamo attraversando un momento di forma positivo, ma non dobbiamo mollare. Ogni volta, soprattutto dopo un successo di un certo livello, bisogna azzerare e ripartire. Dimentichiamoci il 3-0 con la Juve, ora c’è solamente il Cagliari».

«Loro hanno qualche problema – ha sostenuto l’allenatore dei bergamaschi – e hanno bisogno di risultati, noi dovremo essere bravi a esaltare le nostre qualità. Questa gara sarà l’ennesima tappa importante nel nostro cammino, vogliamo rimanere in una certa posizione in classifica». Quanto a Ilicic, Gasperini vuole tenersi il dubbio fino all’ultimo. «Valuteremo in queste ore le sue condizioni, – ha spiegato – nel pomeriggio proverà a fare qualcosa con il gruppo. Sarà certamente convocato, da capire se partirà titolare o andrà in panchina». Se non dovesse farcela, pronti Pasalic e Barrow: «Non abbiamo tante alternative, valuterò il da farsi. L’importante è che Gomez continui a garantire queste prestazioni, sarebbe un peccato snaturare il suo gioco».

La volontà è quella di ribadire la qualità e la forza di quest’Atalanta, ma Gasperini ammonisce: «A Cagliari non sarà facile. Troveremo un ambiente caldo, – ha concluso il tecnico della Dea – ma vogliamo vincere. Il campionato è lungo, c’è un girone intero ancora da giocare».

PARI ROMA-MILAN: OCCASIONE D’ORO PER ATALANTA E LAZIO PER L’EUROPA