Connettiti con noi

Hanno Detto

Bergomi: «Inter? non ha mai avuto un momento di crisi, lo Scudetto contro il Milan al ritorno»

Pubblicato

su

L’ex giocatore e capitano dell’Inter Beppe Bergomi si è concesso una bella intervista dopo la vittoria nerazzurra dello Scudetto

Ai microfoni di Repubblica l’ex giocatore e capitano dell’Inter Beppe Bergomi ha concesso una bella intervista dopo la vittoria dello Scudetto nerazzurro. Ecco le sue parole.

LA FORZA – «La continuità, non ha mai avuto un momento di crisi, le due sconfitte con Milan e Samp sono arrivate in partite che poteva vincere. L’unica difficoltà a inizio campionato quando Conte voleva un gioco più offensivo ma prendeva troppi gol. La svolta è stata tornare al 3-5-2»

3-4-1-2 – «Non sapeva come collocare bene Eriksen e Vidal così ha tentato di mettere il trequartista, ma così Lautaro e Lukaku finivano per allargarsi ed essere lontano dalla porta»

GIOCATORI CHIAVE – « Lukaku è stato fondamentale, poi dico Barella, Hakimi e De Vrij»

PARTITA DECISIVA – «Contro la Juventus ha dato consapevolezza e poi il derby di ritorno che ha permesso all’Inter di andare in fuga. Conte è un maestro nel creare compattezza su fattori esterni come la lite con Agnelli o lo scontro Ibra-Lukaku»

MIGLIORAMENTI – «Bisogna pensare a ridurre i costi se vogliamo salvare il calcio. Servirebbero un centrale difensivo veloce e un esterno sinistro mancino ma anche un attaccante con caratteristiche diverse da Lautaro e Lukaku»