Connettiti con noi

Bologna News

Bologna, Sabatini: «Niang instabile, non sono dispiaciuto del mancato arrivo»

Redazione CalcioNews24

Pubblicato

su

Sabatini

Walter Sabatini è un fiume in piena dopo la chiusura del calciomercato: ecco le parole del direttore tecnico del Bologna sul momento

Walter Sabatini è intervenuto ai microfoni di ETV. Questo il suo sfogo legato all’insoddisfazione della piazza, al mancato arrivo di Niang al Bologna e al tesseramento di Antov.

CALCIOMERCATO «Sono arrabbiato con la piazza arrabbiata perché non ne vedo il motivo. La storia della punta è diventata insopportabile. Ho già detto che non è un problema del presidente il quale non ci ha mai impedito nulla, però puntualmente si sente che Saputo non tira fuori i soldi. Questa è una cosa indecente. Io se dico una cosa me ne assumo le completa responsabilità e ho sempre detto che Saputo non ci ha mai impedito qualcosa. La responsabilità non deve ricadere su di lui perché è un presidente straordinario. La responsabilità e le scelte sono nostre, mie, di Di Vaio e di Bigon. Questo significa che se le cose non andranno bene io me ne andrò a casa. È la mia parola per la gente».

NIANG«A chi dice che abbiamo poche soluzioni in avanti rispondo che mi preoccuperei solo in ottica di una nuova pandemia. Niang è stato vicino e lontano. Devo dire che è un ragazzo un po’ instabile quindi non sono dispiaciuto che non sia arrivato».

ANTOV«Antov è un difensore centrale che completa il reparto. Abbiamo fatto un investimento tecnico importante. Ha 20 anni, è capitano del Cska di Sofia e contiamo che possa essere protagonista con noi a breve. Ci abbiamo lavorato abbastanza. Andrà a completare un gruppo molto forte di ragazzi in grande crescita».

Advertisement