Borriello rivela: «Giulini un folle, guadagnavo 50mila euro a goal»

Borriello rivela: «Giulini un folle, guadagnavo 50mila euro a goal»
© foto www.imagephotoagency.it

Marco Borriello rivela a ‘Sky Sport’: «Solamente un folle o un incompetente fa un contratto di questo genere a uno come me»

Calcio, mare, caldo. Non è male l’avventura di Marco Borriello all’Ibiza dove l’ex centravanti di Genoa e Milan gioca e si diverte. Fuori dai radar del grande palcoscenico, l’attaccante italiano ha voluto comunque ripercorrere la sua carriera con una bella intervista alla trasmissione “I Signori del Calcio” in onda su Sky Sport. Borriello ha ripercorso le tappe più importanti della sua lunga carriera, con focus particolare agli anni a Cagliari: «Guadagnavo poco, come base di stipendio. Però con il presidente Giulini firmammo un accordo: guadagnavo 50mila euro ad ogni goal segnato. Era un modo per stimolarmi, ma se fai un contratto del genere a uno come Borriello o sei un incompetente o sei un folle. Segnai 20 goal, fate voi un po’ il conto».

Altro retroscena con il presidente Giulini, infine, svelato dall’attaccante dell’Ibiza: «A fine anno, a salvezza acquisita, il presidente mandò un messaggio al direttore sportivo, dicendogli di togliermi dal campo. Era una partita che perdevamo per 3-0, il 3-1 non spostava nulla e a lui sarebbe costato 50mila euro. Mi fece comunque male, perché un presidente di una squadra come il Cagliari non può abbassarsi a queste cose, c’era un accordo».