Borja Valero- Fiorentina: i retroscena della rottura

borja valero
© foto www.imagephotoagency.it

Borja Valero avrebbe svelato ad alcuni tifosi viola incontrati in vacanza il motivo del suo imminente divorzio dalla Fiorentina: deve andare via o sarà tribuna

Il calciomercato prematuro, quello al tempo in cui i giocatori sono in vacanza lontano da tutto e tutti e la stagione deve ancora ufficialmente aprire i battenti, ha spesso un problema: mancano le dichiarazioni dei diretti interessati delle trattative, per confermarle o eventualmente smentirle, e fornire così notizie più precise. Da quando si susseguono le indiscrezioni che lo danno ad un passo dall’accettare l’Inter, Borja Valero non ha più parlato. Secondo quanto riporta FirenzeViola.it lo avrebbe però fatto con alcuni tifosi incontrati in vacanza: a loro pare aver rivelato clamorosi retroscena del rapporto col club, ormai incrinatosi da Gennaio quando la dirigenza viola aveva firmato un pre- contratto di cessione ad una squadra cinese e lui si era opposto alla scelta. Adesso Pantaleo Corvino lo minaccia di restare tutto l’anno che verrà in tribuna se non dovesse accettare un trasferimento.

Di Borja Valero in nerazzurro si parla da settimane, e sembra una delle operazioni più avanzate della sessione ‘mercatara’ ad oggi. La Fiorentina, l’abbiamo capito tutti, punta a cedere la sua punta di diamante del centrocampo per fare cassa (visto il delicato momento che attraversa la proprietà del club, intenzionata a non investire più di tasca propria), ma i tifosi viola ancora non si capacitavano del perché lo spagnolo stesse decidendo di lasciare la piazza che lo aveva accolto nel calcio italiano cinque anni fa, in cui aveva addirittura dichiarato di voler finire la carriera e far crescere i suoi figli. Ora, venuti a conoscenza delle motivazioni, gli hanno chiesto di restare. A Firenze le cose si mettono sempre peggio: un braccio di ferro sul calciatore più amato nel capoluogo toscano potrebbe dividere ulteriormente società e tifoseria.