Inter, Thohir: «Pirlo? Solo se è valido»

© foto www.imagephotoagency.it

Sull’addio di Kovacic invece: «L’offerta del Real Madrid era ottima»

Tra entrate ed uscite l’Inter progetta il mercato di gennaio: Erick Thohir del resto lo ha annunciato, la sua intenzione è quella di far tornare i nerazzurri ai vertici e, almeno per quest’anno, le cose sembrano andare per il verso giusto. Il numero uno interista, intervistato all’estero, si è soffermato a parlare di uscite (come la cessione estiva di Mateo Kovacic al Real Madrid) e di possibili entrate (il nome buono è sempre quello di Andrea Pirlo in prestito dai New York City FC). Punto di partenza però rimane l’allenatore Roberto Mancini: «Credo che Roberto Mancini sia l’allenatore giusto per l’Inter, ha fatto un ottimo lavoro finora. L’Inter si è posta nuovi obiettivi per gli anni a venire. La cosa più importante in questo caso sono i risultati», le parole di Thohir riportate dal sito ufficiale nerazzurro poco fa.

THOHIR: «PIRLO? CI PENSIAMO» – «So che i tifosi vorrebbero che comprassimo sempre nuovi giocatori. Oggi però abbiamo molti elementi arrivati dal mercato estivo – le parole di Thohir a TV One, ricordando l’età media di 26 anni della squadra e i nove nuovi arrivati – . Credo che la squadra sia giovane e stia iniziando ad avere una certa stabilità. Forse qualcuno si chiede perché abbiamo ceduto Kovacic al Real Madrid, ma nel calcio le cose vanno così: l’offerta del Real era ottima e dal canto nostro abbiamo cercato altri giocatori». Parlando allora del possibile arrivo di Pirlo a gennaio: «Lui è un grande giocatore, ma a centrocampo abbiamo molte valide alternative e alcuni giovani promettenti. Ovviamente valuteremo le opportunità che il mercato offrirà, ma come ho sempre detto abbiamo bisogno di giocatori validi per il progetto del club, non solamente da mettere in mostra». Una mezza ammissione, ma per il momento niente di concreto.