Connettiti con noi

Calciomercato

Milan: Suso non abbassa le richieste di ingaggio, cessione sempre più vicina

Michele Ruotolo

Pubblicato

su

suso milan

Ancora in alto mare le trattative per il rinnovo di Suso con il Milan: lo spagnolo, che ultimamente stenta in campo, chiederebbe troppo. La cessione resta un’ipotesi concreta

Restano ancora forti dubbi in casa Milan sull’impiego in campo dal primo minuto questa sera contro il Bologna di Suso: nonostante le voci che ieri davano lo spagnolo in panchina in vista del match decisivo in ottica Champions League, non è escluso alla fine che Gennaro Gattuso decida di fare ancora affidamento su di lui. Di fatto per l’esterno ex Liverpool restano ormai pochissime chanche per raddrizzare una seconda metà di stagione che è stata decisamente al di sotto delle aspettative finora: perso il quarto posto e senza l’accesso all’Europa che conta, il Milan potrebbe scegliere di sacrificarlo sull’altare del bilancio. Anche perché ai problemi in campo si aggiungono quelli fuori…

Restano infatti lontani Suso e la società rossonera sulla questione del rinnovo di contratto in scadenza nel 2022: da mesi le trattative proseguono incessantemente, senza però ancora una soluzione valida. Come riporta stamane Tuttosport non sarebbe calata la richiesta del giocatore di un ingaggio da 5 milioni di euro netti a stagione (attualmente ne percepisce circa 3), con il Milan che però offre decisamente meno: a fine stagione è previsto un nuovo incontro tra le parti. Senza gli introiti della Champions e con le possibili nuove strette del Fair Play Finanziario da parte della UEFA, per Suso la cessione sarebbe una possibilità concreta.

Advertisement