Napoli: sprint Darmian, poi c’è Saponara

© foto www.imagephotoagency.it

Accelerazione anche per Vrsaljko, Perotti alternativa a Saponara

Non vuole più aspettare Aurelio De Laurentiis: il presidente del Napoli ha deciso di imprimere una decisa accelerata alle trattative imbastite nelle ultime settimane. A partire da quella per Matteo Darmian, che, anziché offrire 20 milioni di euro cash al Torino, ha messo sul piatto 6 milioni di euro più i cartellini di Jorginho, El Kaddouri e Zapata. Stando a quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, il patron granata sta riflettendo sulla proposta e non è da escludere che oggi dia il via libera all’operazione.

GLI ALTRI AFFARI Maurizio Sarri, però, ha chiesto anche Sime Vrsaljko, per il quale sono già partiti i contatti con il Sassuolo. Se l’affare dovesse andare in porto, una piccola somma dovrà essere riservata al Genoa, come stabilito nell’operazione per la cessione al club neroverde. Oggi, però, verrà fatto un ultimo tentativo per Riccardo Saponara: l’Empoli chiede 20 milioni di euro, il Napoli non vuole andare oltre i 14 milioni di euro. Per questo resta calda la pista che porta a Diego Perotti, considerato più duttile di Dries Mertens e José Maria Callejon.

I RETROSCENA – L’edizione odierna di Tuttosport ha fornito ulteriori particolari in merito ad alcune mosse di mercato del Napoli: dal retroscena sul sondaggio del Manchester United per Darmian, che piace anche al Bayern Monaco e al Barcellona, all’offerta per Vrsaljko, per il quale potrebbe essere inserito Zapata nell’affare, a meno che non vengano sborsati 12 milioni di euro cash.