Sirigu: «Vado via solo con un’offerta seria»

© foto www.imagephotoagency.it

Il portiere del PSG: «Devo riflettere, non posso andar via così»

Fuori dai titolari e comprensibilmente sul mercato di gennaio: Salvatore Sirigu cerca una nuova casa. Il portiere del Paris Saint-Germain, titolare ieri in occasione della vittoria dei suoi contro l’Olympique Lione in Coppa di Francia (partita terminata 2 a 1), ha perso quest’anno il posto tra i pali a favore di Kevin Trapp: una scelta, frutto dei gusti personali del tecnico Laurent Blanc, che non è piaciuta al secondo portiere della Nazionale, vice di Gigi Buffon, che infatti rischia di perdere un posto ai prossimi Europei. L’addio potrebbe essere vicino, ma non così tanto se prima non si trova una meta adatta. «Ho un procuratore che lavora per me, quindi se parliamo del mio futuro, dovreste fare a lui delle domande: io spero solo di trovare una soluzione, che non è detto sia per forza andare via dal PSG. In questo momento io mi sento un giocatore di questa squadra», ha detto Sirigu.

PSG, SIRIGU: «PRIMA DI ANDARE VIA VOGLIO PENSARCI» – «Per adesso non mi considero come un esubero o uno che deve andarsene, ma se dovesse arrivare una proposta da una squadra con obiettivi seri e che ha davvero bisogno di me, prenderei in considerazione l’offerta – ha continuato Sirigu ai microfoni francesi al termine del match – . Per me comunque andare via sarebbe una decisione molto importante e non voglio andarmene così, dall’oggi al domani». Il contratto dell’estremo difensore è in scadenza nel 2018, per lui si era parlato della possibilità di un ritorno in Italia, alla Roma o anche al Torino