Roma, Pjanic: «Dzeko? Verrebbe di corsa»

© foto www.imagephotoagency.it

Non prende quota la pista Casillas: bloccato Romero

E’ abituato a disegnare in campo gli assist, ma Miralem Pjanic si è esercitato anche con quelli di mercato. Il centrocampista della Roma ha, infatti, lanciato un segnale importante al direttore sportivo Walter Sabatini per quanto riguarda il futuro di Edin Dzeko: «Verrebbe di corsa a Roma. L’ingaggio non è un problema, tutto dipende dalla società», ha dichiarato da Ibiza ai microfoni di Romanews il calciatore bosniaco. Nel frattempo, però, la società giallorossa segue pure Lukaku, Luiz Adriano, Aubameyang e Jovetic.

LE ALTRE PISTE – Per la porta, come riportato da Tuttosport, è stato bloccato Romero, affare a parametro zero, ma si valutano altri profili. Di sicuro non Casillas, che percepisce 7 milioni di euro d’ingaggio. Per la fascia sinistra Baba è in pole, ma non mancano le alternative: da Digne a Masuaku, senza dimenticare Adriano. Per il centrocampo c’è il ritorno di fiamma per Rabiot, ma anche la candidatura di Darder, finito nel mirino di Porto, Barcellona e Atletico Madrid e valutato dal Malaga 11,5 milioni di euro. In pole il Monaco rispetto alla Fiorentina per Destro. Oggi sarà una giornata decisiva per definire le cessioni di Holebas al Watford, Viviani al Palermo, Gervinho all’Al Jazira e Bertolacci al Milan.

RIFLESSIONI – Secondo La Gazzetta dello Sport il profilo ideale per l’attacco di Rudi Garcia non è Jovetic ma Lacazette, che però il Lione valuta 25 milioni e che piace anche al Paris St Germain. Si segnala anche l’interesse per Benteke, valutato al pari di Lukaku 40 milioni di euro. Ci sono stati sondaggi per Ibrahimovic e Higuain, ma si tratta di obiettivi non perseguibili. La Roma, però, non ha fretta e valuta con attenzione.