Connettiti con noi

Calciomercato

Calciomercato Torino, Vlasic costa caro ma Cairo ci prova con il West Ham

Pubblicato

su

Il Torino cerca il “sì” dal trequartista, croato di Spalato come Juric: il patron pronto a trattare i 20 milioni richiesti

L’indiscrezione lanciata dalla Croazia ha trovato terreno fertile, il Toro sta facendo sul serio per Nikola Vlasic. Di Spalato come il tecnico Ivan Juric, il classe 1997 ha tutte le caratteristiche che fanno al caso dell’allenatore: fantasia e velocità, oltre alla capacità di agire su entrambi i lati del campo, questi i punti forti del trequartista. E anche dal punto di vista delle motivazioni, Juric troverebbe un giocatore che ha enorme voglia di rilancio, come dimostra l’ultima stagione.

Stagione negativa

Appena 19 apparizioni in campionato e una sola rete realizzata, Vlasic ha fallito al primo anno di West Ham: si era presentato come uno dei colpi dell’estate scorsa, il club sborsò quasi 30 milioni di euro per strapparlo al Cska Mosca. E anche per superare una concorrenza molto agguerrita, con il croato che era finito anche nel mirino del Milan, poi diventato campione d’Italia. Ora gli inglesi si accontenterebbero di una ventina di milioni, centrando così un’importante minusvalenza, ma restano ancora troppi per il presidente Urbano Cairo e il direttore tecnico Davide Vagnati.

Trattative in corso

E i granata hanno un doppio obiettivo: limare ancora le richieste del West Ham, abbassando la domanda, e puntare a un prestito con obbligo o diritto di riscatto, così da poter valutare il giocatore per una stagione intera e poi decidere tra dodici mesi. Vlasic è attratto dal progetto Toro e soprattutto dal connazionale Juric, ma ora c’è da continuare le trattative con il club inglese che al momento non sembra intenzionato a fare grandi sconti.