Calciopoli, motivazioni appello: prove su Moggi e altri

© foto www.imagephotoagency.it

CALCIOPOLI MOGGI – I giudici della sesta sezione della Corte di Appello di Napoli hanno depositato oggi le motivazioni, contenute in 203 pagine, della sentenza di secondo grado emessa il 17 dicembre scorso sullo scandalo di Calciopoli.

LE PROVE – I giudici della sesta sezione della Corte d’Appello di Napoli, con presidente Silvana Gentile e consiglieri Roberto Donatiello e Cinzia Apicella, ha evidenziato l’esistenza di «molteplici e articolati elementi probatori» sulla sussistenza del reato di associazione per delinquere di cui si sono resi responsabili diversi imputati, tra cui Luciano Moggi, ex direttore generale della Juventus.