Carta: «Dispiaciuti per il mancato arrivo di Nainggolan. Vi spiego come è andata la trattativa»

cagliari marin
© foto www.imagephotoagency.it

Pierluigi Carta, direttore sportivo del Cagliari, ha parlato in conferenza stampa a margine della presentazione di Ounas

Il direttore sportivo del Cagliari, Pierluigi Carta, ha parlato in conferenza stampa durante la conferenza stampa di presentazione di Ounas.

MANCATO ARRIVO NAINGGOLAN – «Siamo molto dispiaciuti all’interno del club: le attese erano alte per tutti, per i tifosi e anche per noi. In particolare, nell’ultimo giorno di mercato squilla alle 17.15 il telefono di Giulini: era Zhang, era convinto di farcela: dopo quasi mezz’ora di telefonata l’ho visto deluso e sconsolato, perché ho capito che la trattativa stava andando male. Siamo arrivati alle 18.30 così e abbiamo preso la decisione razionale, non quella da tifoso. Appena incassato l’ok del Napoli ci siamo buttati su Ounas, pur con la delusione per Radja. Ma si parla di bilancio: il Cagliari esiste oggi e deve esistere anche tra 10 anni, a differenza di altre piazze che poi invece hanno conosciuto categorie diverse dalla Serie A. Con Nainggolan è finita così, ma la scelta all’ultimo è stata quella di puntare su Ounas: il presidente ha fatto davvero di tutto, ma non si poteva fare diversamente».

NUOVO ASSALTO A GENNAIO – «Non dipende da me, ma la nostra volontà e quella del ragazzo è chiara: a gennaio dovranno esserci nuovamente le condizioni accessibili per il Cagliari, perché l’obiettivo deve essere la sostenibilità del Cagliari anche tra 10 anni».